www.settebagni.forumattivo.com

www.settebagni.forumattivo.com

NOTIZIE, AVVENIMENTI, SPORT, INFORMAZIONI, CURIOSITA' E PROBLEMATICHE VARIE CHE RIGUARDANO IL NOSTRO AMATO QUARTIERE: SETTEBAGNI !
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ultimi argomenti
» Indirizzi e numeri utili del IV Municipio
Mar 22 Nov 2016 - 13:17 Da manucca

» La piazzetta di Settebagni
Sab 26 Mar 2016 - 9:20 Da manucca

» Viabilità e problematiche varie di Settebagni
Mar 2 Feb 2016 - 17:32 Da fausto69

» Feste, Cerimonie, Ricorrenze ed Avvenimenti Vari
Ven 18 Set 2015 - 20:27 Da Admin

» Le News di Settebagni
Ven 3 Lug 2015 - 18:57 Da Admin

» Giardini e Parchi pubblici di Settebagni
Ven 22 Mag 2015 - 7:52 Da fausto69

» SIETE FAVOREVOLI ALL'UNIONE E FORMARE UN UNICO COMITATO?
Lun 18 Mag 2015 - 9:35 Da Admin

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
CalendarioCalendario

Condividere | 
 

 SALARIA SPORT VILLAGE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente
AutoreMessaggio
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 16 Giu 2009 - 8:20



KIRISHI - Cinque volte su sei le ragazze degli gli Stati Uniti sono salite sul gradino piu' alto della World League. Oggi hanno battuto in finale 9-6 il Canada che finora non aveva mai perso. Migliore in vasca Lauren Wenger, giocatrice universale. Nella finale per il terzo posto, arbitrata dall'italiano Filippo Gomez in coppia con il turco Taylan, l'Australia ha battuto 12-8 la Grecia, dopo una partita molto equilibrata che si e' risolta solo nel quarto tempo. Quinta la Cina che ha superato la Russia per la seconda volta, dopo averla battuta nella giornata d'esordio.
L'Italia ha concluso all'ottavo posto. Nella prima finale in programma ha perso 13-6 con la Grecia. Avvio contratto. Primo gol dopo due minuti per mano di Liosi che ha messo a segno la prima superiorità numerica. Secondo gol a metà tempo su rigore del capocannoniere ellenico Gerolymou (che ha chiuso il torneo a quota 14 gol, 3 dei quali realizzati oggi) e terzo di Antonakou (palomba) in chisura di tempo, lasciata da sola dalle compagne che stavano uscendo per prepararsi alla riparenza. Secondo periodo più vivace. L'Italia è entrata in partita e Bianconi (controfuga) e due volte Ayale (un tiro dalla distanza e una palomba dal lato sinistro) hanno accesso i motori alla squadra. La Grecia ha replicato con due gol. Nel terzo tempo black out azzurro e parziale ellenico di 4-0 che Radicchi ha interrotto dopo sei minuti. Cambio dei portieri nell'ultimo periodo: Kouvdou al posto di Tsouri e Ricciardi ha sostituto Gorlero. Valentina Ayale ha accorciato le distanze in apertura e ha firmato la sua tripletta (che è tra le cose migliori dell'Italia vista oggi), poi un altro severo 4-0 greco e in chiusura, dopo che Radicchi era uscita per limite di falli, Aiello ha fissato il risultato su rigore.
La squadra rientra domani sera in Italia. Martedì 17 giugno si ritroverà in collegiale a Roma, dove si riunirà alle altre azzurre che sono rimaste ad allenarsi, per proseguire la preparazione ai Mondiali. L'Italia si allenerà insieme alla Germania fino al 2 luglio nel Salaria Sport Village.
L'analisi del CT Roberto Fiori. "Il protrarsi di playoff e playout non ci ha consentito di preparare la World League. Partendo da questo presupposto è stato molto utile e imporante aver partecipato all'intera manifestazione, tappe comprese, perchè in questo modo abbiamo potuto verificare tutti i parametri in possesso di queste ragazze; dalla preparazione fisica, a quella natatoria, dalla tecnica individuale all'adattamento alle varie situazioni tattiche. C'è da aggiungere, inoltre, che queste ragazze giocavano insieme per la prima volta, alcune molto giovani e con poca esperienza internazionale. Lo stare insieme in un torneo di altissimo livello, giocando tutti i giorni, senza tralasciare gli allenamenti, ci ha permesso di osservare le loro reazioni anche caratteriali e motivazionali. Torniamo in Italia con una visione più chiara dei problemi sui quali bisognerà intervenire. Abbiamo certamente bisogno di lavorare ancora molto e soprattutto dell'aiuto di tutti per tamponare questo momento di rinnovamento. Il 17 giugno ci ritroviamo a Roma con le altre che sono rimaste a recuperare dagli infortuni regressi cercando di ritrovare una buona condizione fisica".

Tabellino
Italia: Gorlero, Abbate, Motta, Cotti, Verde, Radicchi 1, Ayale 3, Bosello, Aiello 1 (rig.), Rocco, Bianconi 1, Lavorini, Ricciardi. All. Fiori
Grecia: Tsouri, Tsoukala, Kouteli, Psouni, Liosi 1, Avramidou 2, Asimaki 1, Gerolymou 3 (2 rig.), Manolioudaki 2, Antonakou 2, Lara 2, Kouvdou. All. Morfesis

Arbitri: Teule (Spagna) e YaQi (Cina)
Note: parziali 0-3, 3-2. 1-4, 2-4. Uscita per limite di falli Radicchi a 6.55 del quarto tempo. Nel quarto tempo Grecia e Italia hanno sostituito i due portieri: Kouvdou al posto di Tsouri e Ricciardi al posto di Gorlero. Per l'Italia in tribuna Dal Fiume. Superiorità numeriche: Itala 1/5 1 rigore e Grecia 4/6 2 rigori. Spettatori 100

Il sito ufficiale




VI SUPERFINAL WORLD LEAGUE FEMMINILE
Kirishi (Russia), 9-14 giugno 2009
L'ALBO D'ORO
Martedì 9 giugno
B Spagna-Canada 8-11
A Usa-Italia 17-7
B Australia-Grecia 11-7
A Russia-Cina 8-12

Mercoledì 10 giugno
A Usa-Cina 9-5
B Spagna-Grecia 13-10
B Australia-Canada 8-10
A Russia-Italia 19-10

Giovedì 11 giugno
B Spagna-Australia 9-14
B Canada-Grecia 13-12 dtr
A Cina-Italia 15-6
A Russia-Usa 13-12

CLASSIFICHE PRIMA FASE

Gruppo A
1. Usa 6
2. Cina 6
3. Russia 6
4. Italia 0

Gruppo B
1. Canada 8
2. Australia 6
3. Spagna 3
4. Grecia 1

Venerdì 12 giugno - IV di finale
13. 2À Cina–3Â Spagna 11-14
15. 1À Usa–4Â Grecia 7-5
14. 3À Russia–2B Australia 12-13
16. 4À Italia–1Â Canada 5-11

Sabato 13 giugno - semifinali
17. P13 Cina–P16 Italia 11-9
19. V13 Spagna–V16 Canada 7-10
20. V15 Australia-V14 Usa 8-9
18. P15 Russia-P14 Grecia 11-8

Domenica 14 giugno - finali
7/8 posto Italia–Grecia 6-13
5/6 posto Cina–Russia 10-9
3/4 posto Spagna–Australia 8-12
1/2 posto Canada–Usa 6-9

CLASSIFICA FINALE

1. Usa
2. Canada
3. Australia
4. Spagna
5. Cina
6. Russia
7. Grecia
8. Italia

ALBO D'ORO WORLD LEAGUE FEMMINILE

Long Beach 2004
1. Usa
2. Ungheria
3. Italia
4. Russia
5. Canada
6. Grecia
7. Australia
8. Kazakistan

Kirishi 2005
1. Grecia
2. Russia
3. Australia
4. Ungheria
5. Usa
6. Canada
7. Olanda
8. Italia

Cosenza 2006
1. Usa
2. Italia
3. Russia
4. Australia
5. Olanda
6. Canada

Montreal 2007
1. Usa
2. Australia
3. Grecia
4. Canada
5. Spagna

Santa Cruz de Tenerife 2008
1. Usa
2. Russia
3. Australia
4. Canada
5. Spagna
6. Cina


Massimo Cicerchia
Nostro inviato

FONTE: FEDERNUOTO
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 16 Giu 2009 - 22:30

Il Consiglio comunale approva un documento che conferma la fiducia al commissario Rinaldi

di Rita mordoni

FONTE: IL GIORNALE

Mondiali di nuoto, avanti tutta. Ieri in aula Giulio Cesare, alla seconda giornata di consiglio straordinario su Roma 09, il Pdl ha dato piena fiducia all’operato del commissario straordinario di governo, Claudio Rinaldi, presentando e votando in modo compatto un ordine del giorno che è stato approvato. Questo il testo: «Il consiglio comunale, in considerazione dell’eccezionale rilevanza che l’evento dei Mondiali riveste per Roma, impegna il sindaco e la giunta a superare le problematiche che possono condizionare il potere del commissario di governo, prestando, nel rispetto della legge e dell’ordinanza del presidente del consiglio dei ministri, e previa attenta verifica della situazione urbanistica, l’intesa necessaria a realizzare interventi in deroga alle vigenti previsioni urbanistiche e al vigente regolamento edilizio; impegna altresì il sindaco a vigilare sui modi e tempi di realizzazione degli impianti, per garantire la migliore riuscita della manifestazione, a tutela dell’immagine della città nel mondo».
In altre parole, il commissario, si riconosce, ha fatto quanto in suo potere per assicurare che i tempi di realizzazione degli impianti, compresi i circoli privati, fossero rispettati. «Semmai - sottolinea il sindaco Alemanno - qualcuno un giorno dovrà rispondere dell’impatto e dell’enormità dell’impianto sportivo in costruzione a Tor Vergata, privo di adeguati finanziamenti».
Sul fronte organizzativo intanto tutto procede come un orologio svizzero. «Nessun problema - conferma il presidente della Fin, Paolo Barelli, presente ieri anche lui in Campidoglio -. Tutti gli impianti saranno a posto qualche giorno prima del 17 luglio, giorno di inaugurazione dei Mondiali. Per Roma sarà un evento eccezionale, con la presenza dei più grandi campioni al mondo e una nazionale azzurra mai come adesso forte e completa». Proprio ieri il commissario tecnico della nazionale, Castagnetti, ha reso noti i nomi dei 48 atleti italiani (26 maschi e 22 femmine) che prenderanno parte alle gare.
Per quanto riguarda la preparazione dell’evento, dal 4 giugno la Fin ha nominato, all’interno del comitato organizzatore, con il ruolo di commissario, Antonello Panza, segretario generale della Fin, «con funzioni di coordinamento e operative, al fine di garantire che le attività del comitato organizzatore si svolgano in modo efficace e armonioso». Panza, che di fatto è l’uomo di fiducia di Barelli, ha anche poteri di firma abbinata a quella del direttore generale. Con Panza, in altre parole, la Fin d’ora in poi ha piena voce su ogni decisione. Nel frattempo il cronometro corre. Al 17 luglio manca un mese esatto. Nei giorni passati è stato inaugurato dal commissario Rinaldi l’impianto del Circolo Canottieri Lazio. La consegna degli altri impianti sia privati che pubblici (Valco San Paolo, Pietralata, Ostia) proseguirà senza sosta fino al 30 giugno. Gli impianti sono destinati a ospitare le maggiori nazionali del mondo: Usa, Australia, Cina. Lo stesso Salaria Sport Village, pur sotto sequestro giudiziario, sarà a disposizione di Roma 09 come sede di allenamento, così ha disposto il magistrato.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mer 17 Giu 2009 - 23:37



MONDIALI NUOTO, PALUMBO-CORBUCCI: PROSEGUONO LAVORI SALARIA VILLAGE
di Omniroma 15/06/2009


"Ennesimo buco nell'acqua del Commissario straordinario per i Mondiali di Nuoto Claudio Rinaldi, che intervistato il 17 aprile scorso aveva sfidato tutti affermando: 'venite con le telecamere il 15 giugno, tutti gli impianti saranno pronti'. E' forse per tener fede a questa promessa che nel cantiere del Salaria Sport Village a Settebagni i lavori stanno continuando nonostante i sigilli della magistratura? E' il caso che qualcuno vada a controllare". Lo dichiarano in una nota Marco Palumbo, consigliere provinciale del XXI Collegio, e Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio (Pd). "Si continua a fingere ottimismo, nonostante i ritardi clamorosi dei cantieri - aggiungono - e ad aggirare le regole malgrado l'inchiesta della Procura che ha portato al sequestro del centro sportivo nel IV Municipio, confermato dal tribunale del riesame. Questo pomeriggio in consiglio comunale si parlerà di nuovo dei mondiali di nuoto. Il sindaco e la sua maggioranza sembrano infatti avere un disperato bisogno di salvaguardare gli interessi di coloro che hanno costruito nuovi impianti o ampliare quelli già esistenti, usufruendo di concessioni in violazione di qualsiasi normativa urbanistica e paesistica. Ci auguriamo - concludono - che oggi il consiglio comunale possa fornire risposte chiare ed inequivocabili, stigmatizzando quei comportamenti che sono addirittura oggetto di indagini della magistratura".







MONDIALI NUOTO, BONELLI (VERDI): "COMUNE NON PUÒ FARE SANATORIA"
di Omniroma 16/06/2009


"La mozione approvata ieri dal consiglio comunale sui mondiali di nuoto è 'contra legem'. Il comune di Roma non ha alcun potere per attuare a propria discrezione una sanatoria edilizia su autorizzazioni ex-post, qualunque atto che verrà adottato sarà illegittimo e quindi contro la legge e conseguentemente è perseguibile a norma di legge". Lo dichiara l'esponente dei Verdi Angelo Bonelli. "Sanare l'assenza di autorizzazioni non rilasciate o addirittura negate dal comune di Roma può essere fatto solo in presenza di un provvedimento di legge - continua Bonelli - E' chiaro che di fronte la volontà del comune di non applicare la legge e le norme urbanistiche che tutti i romani ogni giorno invece rispettano e che per alcuni invece è possibile non rispettare è un fatto grave a cui risponderemo con una diffida nei confronti del Sindaco Alemanno a non procedere all'emanazione di atti di sanatoria. Va chiarito che una grande parte di impianti autorizzati per i mondiali di nuoto non hanno alcun collegamento diretto con lo svolgimento dei mondiali di nuoto, non si svolgeranno né gare, né allenamenti, però i proprietari di questi impianti sono riusciti ad ottenere autorizzazioni che con le leggi ordinarie non avrebbero mai potuto ottenere".

Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 23 Giu 2009 - 23:09

Intanto al Salaria Sport Village, nonostante il sequestro e forse in attesa di qualche 'sanatoria', i lavori sono continuati e ora vi si dovrebbe inaugurare addirittura una piscina. A questo punto brilla al neon che c'è qualcuno che pensa di poter fare davvero come gli pare...
Evil or Very Mad
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mer 24 Giu 2009 - 14:20

Da Italia '90 all'Expo 2015: grandi eventi e sprechi miliardari



Abbiamo paesaggi stupendi, aree archeologiche invidiate da tutto il mondo, la mozzarella di bufala e la pizza, vantiamo un passato di santi, navigatori e poeti, ma quando c’è da organizzare grandi eventi, nessuno meglio degli italiani riesce a trasformarli in un boomerang da milioni di euro. Da Italia ‘90 (senza voler andare troppo indietro) all’Expo 2015 passando per Torino 2006, tutti i grandi eventi svolti o da svolgere all’ombra del tricolore hanno avuto storie controverse, tutte caratterizzate da una gestione in bilico tra l’incapacità e il malaffare.

Gli ultimi illuminanti esempi riguardano i Mondiali di Nuoto di Roma e i Giochi del Mediterraneo di Pescara. Nel primo caso parte dei nuovi impianti sono sotto analisi della magistratura, alcuni addirittura sotto sequestro, per abusi e violazioni edilizie. Il 17 luglio dovrebbero iniziare le gare, ma il centro sportivo Macchione e il Salaria sport village, solo per citarne alcuni, sarebbero stati realizzati commettendo abusi e violando il piano urbanistico del Comune di Roma. Tra i grandi progetti spiccava il monumentale progetto della Citta’ dello Sport di Tor Vergata, il mega-impianto firmato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava che avrebbe dovuto ospitare il maggior numero delle gare. Accolto da molti con entusiasmo, soprattutto per la rivalutazione urbanistica di quella particolare area della citta’, il progetto e’ stato definitivamente accantonato a inizio 2009.

FONTE: POLISBLOG

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
laratriv

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : la filosofia
Umore : sempre ottimista
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Dom 28 Giu 2009 - 15:42

sabato 20 giugno 2009





Salaria Sport Village: un mese dopo...




E' passato quasi un mese da quando il 24 maggio scorso il nucleo di
polizia giudiziaria dei vigili urbani di Roma, nell'ambito
dell'inchiesta su presunti abusi edilizi compiuti in vista dei mondiali
di nuoto ROMA '09, dispose il seguestro delle strutture del Salaria
Sport Village a Settebagni (10 km circa da Roma). Alcune di queste sono
state realizzate a pochi metri dal fiume Aniene, esondato nell'inverno
scorso, e dovrebbero ospitare atleti, delegazioni sportive dei vari
paesi partecipanti ai mondiali nonchè alcune gare in programma.
L'inchiesta
disposta dal gip Donatella Pavone su richiesta del pm Sergio Colaiocco
ha visto il sottosegretario al Protezione Civile Bertolaso
invertevenire come persone informata dei fatti.

Ad un mese dai
fatti lo scenario che si delinea è sempre più preoccupante. Le anomalie
riguardano sia le concessioni che le procedure nonchè le autorizzazioni
stesse. Basta visionare una foto fatta dall'elicottero per rendersi
conto che quella colata di cemento rappresenta una spina nel fianco
nella zona della valle dell'Aniene. Il piano regolatore di Roma, già
tanto permissivo in quanto a costruzioni e speculazioni, delinea quella
zona chiaramente come agricola ma non solo. Proprio nell'inverno scorso
quella zona fu soggetta ad inondazioni e l'idea di ospitare gare che
richiamano migliaia di persone è più che scellerata.

"The show
must go on" ha detto qualcuno paventando danni immensi all'immagine dei
mondiali e alla location delle gare. Roma non può permettersi di
perdere questa grande occasione e Settebagni deve restare parte
integrante dei mondiali di nuoto.
Noi diciamo che questo show non
vale il costo del biglietto, che siamo andati oltre il secondo tempo
perchè questo film lo abbiamo già visto molte volte.
Ettari di suolo
libero ogni anno vengono bruciati da speculazioni commerciali che non
hanno niente a che fare con la crisi abitativa e che vengono portati
avanti con la palese complicità delle istituzioni. Settebagni è un
capitolo in più di questo film catastrofico che ha che come
protagonista l'agro romano.

Nessuno show, quest'estate THE FIGHT MUST GO ON!
STOP ABUSIVISMO! BASTA SPECULAZIONE!

(INSERISCI IL LOGO "SALARIA SPORT VILLAGE, NATURALMENTE ABUSIVO" NEL TUO SITO-BLOG E CONTRIBUISCI ALLA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE)



http://earthfirstitalia.blogspot.com/2009/06/salaria-sport-village-un-mese-dopo.html

_________________
dimmi che può ancora vincere... chi ha il coraggio delle idee...
Tornare in alto Andare in basso
http://dimensionezero.forumfree.net/
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Dom 28 Giu 2009 - 21:07

laratriv ha scritto:
sabato 20 giugno 2009





Salaria Sport Village: un mese dopo...




E' passato quasi un mese da quando il 24 maggio scorso il nucleo di
polizia giudiziaria dei vigili urbani di Roma, nell'ambito
dell'inchiesta su presunti abusi edilizi compiuti in vista dei mondiali
di nuoto ROMA '09, dispose il seguestro delle strutture del Salaria
Sport Village a Settebagni (10 km circa da Roma). Alcune di queste sono
state realizzate a pochi metri dal fiume Aniene, esondato nell'inverno
scorso, e dovrebbero ospitare atleti, delegazioni sportive dei vari
paesi partecipanti ai mondiali nonchè alcune gare in programma.
L'inchiesta
disposta dal gip Donatella Pavone su richiesta del pm Sergio Colaiocco
ha visto il sottosegretario al Protezione Civile Bertolaso
invertevenire come persone informata dei fatti.

Ad un mese dai
fatti lo scenario che si delinea è sempre più preoccupante. Le anomalie
riguardano sia le concessioni che le procedure nonchè le autorizzazioni
stesse. Basta visionare una foto fatta dall'elicottero per rendersi
conto che quella colata di cemento rappresenta una spina nel fianco
nella zona della valle dell'Aniene. Il piano regolatore di Roma, già
tanto permissivo in quanto a costruzioni e speculazioni, delinea quella
zona chiaramente come agricola ma non solo. Proprio nell'inverno scorso
quella zona fu soggetta ad inondazioni e l'idea di ospitare gare che
richiamano migliaia di persone è più che scellerata.

"The show
must go on" ha detto qualcuno paventando danni immensi all'immagine dei
mondiali e alla location delle gare. Roma non può permettersi di
perdere questa grande occasione e Settebagni deve restare parte
integrante dei mondiali di nuoto.
Noi diciamo che questo show non
vale il costo del biglietto, che siamo andati oltre il secondo tempo
perchè questo film lo abbiamo già visto molte volte.
Ettari di suolo
libero ogni anno vengono bruciati da speculazioni commerciali che non
hanno niente a che fare con la crisi abitativa e che vengono portati
avanti con la palese complicità delle istituzioni. Settebagni è un
capitolo in più di questo film catastrofico che ha che come
protagonista l'agro romano.

Nessuno show, quest'estate THE FIGHT MUST GO ON!
STOP ABUSIVISMO! BASTA SPECULAZIONE!

(INSERISCI IL LOGO "SALARIA SPORT VILLAGE, NATURALMENTE ABUSIVO" NEL TUO SITO-BLOG E CONTRIBUISCI ALLA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE)



http://earthfirstitalia.blogspot.com/2009/06/salaria-sport-village-un-mese-dopo.html

Comunque il Salaria Village si trova sulla valle del Tevere non dell'Aniene...
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
laratriv

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : la filosofia
Umore : sempre ottimista
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Lun 29 Giu 2009 - 8:12

SIIII... L'AVEVO NOTATO ANCH'IO L'ERRORE...

MAH CI SONO SEMPRE MENO GENTE CHE FA IL LORO LAVORO INFORMANDOSI DEI FATTI PRIMA DI AGIRE... flower

_________________
dimmi che può ancora vincere... chi ha il coraggio delle idee...
Tornare in alto Andare in basso
http://dimensionezero.forumfree.net/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Gio 2 Lug 2009 - 14:19

Inchiesta sui Mondiali di nuoto, il governo vara l´ordinanza salva-piscine

Il provvedimento sana gli impianti abusivi sotto sequestro. Palazzo Chigi amplia i poteri del commissario straordinario e sana gli impianti ritenuti abusivi e già sequestrati dai pm
di Giovanna Vitale e Corrado Zunino

Mondiali di nuoto
Colpo di spugna sulle piscine dei Mondiali. Ieri il governo Berlusconi ha modificato l´ordinanza della presidenza del consiglio dei ministri che cinque anni fa aveva definito i poteri del commissario delegato e i criteri degli appalti, sanando in toto gli abusi edilizi e urbanistici fin qui commessi nella costruzione degli impianti privati. Abusi finiti al centro di un´inchiesta della Procura di Roma, che nei giorni scorsi aveva disposto il sequestro di quattro cantieri e indagato lo stesso commissario, Claudio Rinaldi. Il quale aveva autorizzato l´ampliamento o la realizzazione ex novo di poli natatori su alcune aree vincolate senza aver prima ottenuto la deroga al Prg della giunta comunale. La quale giunta, allora guidata da Veltroni, aveva anzi espresso parere negativo.

Un rifiuto a concedere l´intesa che, in base all´ordinanza presidenziale del 2005, avrebbe dovuto indurre Rinaldi ad abbandonare quei progetti. Portati avanti lo stesso: da qui l´avviso di garanzia per abuso edilizio. Quello che, con la modifica disposta da Palazzo Chigi, oggi si tenta di vanificare. Un provvedimento che cancella il meccanismo secondo cui, per costruire gli impianti privati su aree vincolate dal Prg, fosse necessario l´assenso dell´assessore capitolino all´Urbanistica e della giunta comunale. «Si prescinde dall´intesa», scolpisce invece all´art.1 la nuova ordinanza del presidente del consiglio dei ministri. Che fra le motivazioni indica «la necessità e l´urgenza di velocizzare la procedura (...) e la conseguente messa in attività degli impianti natatori, atteso l´imminente inizio del grande evento».

Risultato? I 17 impianti privati autorizzati (compresi i 4 bloccati dai magistrati: Salaria Sport Village, Tevere Remo, Flaminio Sporting club e Agepi) vengono equiparati a quelli pubblici e inseriti nel Piano delle Opere approvato con decreto dal commissario: il suo sì vale come variante urbanistica. La giunta Alemanno, che altrimenti avrebbe dovuto fare ciò che Veltroni aveva rifiutato per tutelare l´agro romano e alcune zone verdi della città, può tirare un sospiro di sollievo.




(02 luglio 2009)

FONTE: REPUBBLICA

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
fausto69

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2488
Età : 48
Localizzazione : Settebagni, Roma
Occupazione/Ozio : Sicurezza
Umore : Sono FAUSTO!!!
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Ven 3 Lug 2009 - 15:58

Mondiali nuoto. Ricorso a Tar per ordinanza salva - impianti


Roma, 3 lug. - "Presenteremo un ricorso al Tar per eccesso di potere poichè riteniamo che il presidente del Consiglio non possa emanare una nuova ordinanza con l'evidente scopo di fermare un'inchiesta già avviata dalla magistratura e che ha portato al sequestro di quattro impianti sportivi e ad indagare dieci persone".

Lo ha dichiarato in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio, dove è stato sequestrato l'impianto del Salaria Sport Village a Settebagni destinato ai prossimi Mondiali di nuoto di Roma.

"Vorrebbe cancellare gli abusi di edilizi, compresi quelli che avrebbe commesso il fratello del presidente della Federazione Italiana Nuoto e senatore del Pdl, con qualche pagina sottoscritta in fretta e furia nell'ultimo Consiglio dei ministri - ha aggiunto Corbucci - Ma i cittadini e le associazioni ambientaliste non glielo permetteranno. Siamo pronti a dare vita al più partecipato ricorso al Tar della storia di questa città, poichè crediamo che il rispetto della legalità e la difesa dell'agro romano siano più importanti degli interessi dei privati.

Siamo ormai arrivati al punto che l'interesse pubblico turba l'interesse privato di pochi e questo è ormai insopportabile". "Se oggi lasciassimo passare questa aberrazione - ha concluso - significherebbe ammettere che in questo Paese non esistono più regole e che la politica avrebbe il potere di cancellare indagini con un colpo di spugna. Siamo indignati poichè il presidente del Consiglio dimostra di essere il difensore dell'illegalità".


FONTE: DIREGIOVANI
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/groups/settebagni/
laratriv

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : la filosofia
Umore : sempre ottimista
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Sab 4 Lug 2009 - 7:37

So che la notizia già c'era qui, ma qui possiamo leggere le parole del nostro sindaco, e poter capire il ragionamento per cui da ora in poi per le "garnde opere" non ci sarà bisogno di permessi per non osservare il piano regolatore, questo vale da ora in pioi solo per le "piccle opere.!!


Mondiali di Nuoto 2009: palazzo Chigi firma la sanatoria per gli impianti commissariati.


“Sono convinto che con la delibera di giunta che faremo la settimana
prossima e con altri interventi che farà il governo, questi problemi
possono essere risolti”.È quanto afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno,
rispondendo ai cronisti che gli chiedono un commento sui nuovi sigilli
posti dalla polizia municipale ai quattro impianti sequestrati (Salaria
Sport Village, Gav Sport City, Tevere Remo e Flaminio Sporting club).

Questo e’ quanto avevamo anticipato nell’articolo del 26 giugno 2009
in merito alle opere commissariali e non possiamo non pubblicare con
quanta tempestività e solerzia “Palazzo Chigi” con un’ordinanza del 2
luglio 2009 della Presidenza del Consiglio dei ministri ha dato il via
libera a tutti gli impianti sequestrati, compresi quelli privati,
stabilendo di fatto una sanatoria in quanto il Piano delle opere
decretato dal commissario vale come variante al Prg.





“Indubbiamente” commenta Gianni Alemanno “…la presidenza del Consiglio ha dato una risposta di cui noi prendiamo atto e che comunque ci solleva, in qualche modo, dal dover entrare nel procedimento. Questa ordinanza della presidenza del Consiglio può costituire ora il viatico per il dissequestro degli impianti”.
Effetto immediato: i 17 impianti privati autorizzati (compresi quelli bloccati dai magistrati: Salaria Sport Village, Tevere Remo, Flaminio Sporting club e Agepi) vengono equiparati a quelli pubblici e inseriti nel Piano delle Opere approvato con decreto dal commissario: il suo sì vale come variante urbanistica.


E’ bene dare risonanza al provvedimento
in quanto, tra l’altro, cancella il meccanismo secondo cui, per
costruire gli impianti privati su aree vincolate dal Prg, è necessario l´assenso dell´assessore capitolino all´Urbanistica e della giunta comunale.


Se poi vogliamo parlare delle ultime "pennellate" necessarie agli
impianti che verranno date sino alla vigilia dell’avvio dei Mondiali,
risulta interessante la risposta del commissario straordinario nominato
dal governo Claudio Rinaldi:

È un costume tipico italiano,
noi siamo pronti solo al momento del bisogno. Che ci vuol fare? Però
ora è tutto a posto. La città comincia a vedere dappertutto la
ranocchia verde, il simbolo di Roma09. Anche gli allestimenti al Foro
Italico sono praticamente pronti”.

_________________
dimmi che può ancora vincere... chi ha il coraggio delle idee...
Tornare in alto Andare in basso
http://dimensionezero.forumfree.net/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Ven 17 Lug 2009 - 13:06

Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 28 Lug 2009 - 15:00



Denunciò le "piscine facili"
Spie contro il politico locale


Mancava solo la spy story, ai mondiali di nuoto. Riccardo Corbucci, giovane vicepresidente del IV municipio di Roma - parliamo di Roma Nord, Circoscrizione da 230 mila abitanti che cresce lungo l'asse della statale Salaria -, ha denunciato di essere stato seguito, lunedì scorso, da un'auto e da un motorino, quindi ripreso con una telecamera mentre si trovava per un sopralluogo intorno al Salaria Sport Village, contestato centro di nuoto e di benessere.

Riccardo Corbucci - per capire - è la persona che ha realizzato per conto di Italia Nostra il primo esposto nei confronti del Salaria Sport Village di Settebagni, ex dopolavoro dell'ex Banca di Roma portato ora a una volumetria monstre: 161 mila metri cubi di calcestruzzo e ferro in riva al Tevere. Da quell'esposto sono discese le prime inchieste giornalistiche sui mondiali di nuoto e, quindi, si è sviluppata a cascata l'indagine della procura di Roma che ha portato prima all'accusa di abuso edilizio per i legali rappresentanti della struttura e per il commissario straordinario Claudio Rinaldi, poi a un "sequestro leggero" dell'opera, realizzata in nome dei mondiali.

I sei sigilli esterni della procura, in verità, oggi sono nascosti da un camion e il "cantiere Salaria" non si è mai fermato: gli allenamenti di pallanuoto vengono ospitati nelle nuove piscine realizzate in pochi mesi e le foresterie, tra le realizzazioni più contestate, la sera accolgono atleti a pagamento. Sta conoscendo i primi ritorni economici, l'opera sotto sequestro.

Il "Salaria" con le sue quattro vasche è un monumento interessante per comprendere la questione "piscine private" a corredo di "Roma 2009". Non solo è cresciuta su terreno agricolo, non solo è stata avviata nonostante il "no" del Comune veltroniano e di alcuni uffici della Provincia, ma soprattutto ha avuto tra i finanziatori Filippo Balducci, figlio del precedente commissario ai mondiali di Roma 2009, Angelo Balducci. L'uomo che ha realizzato l'opera e colui che l'ha autorizzata, un'unica famiglia. Scavando, si è quindi scoperto un collegamento strutturale, allargabile anche ad altri appalti assegnati per il G8, tra la famiglia Balducci (la moglie dell'ex commissario, in questo caso) e la famiglia Anemone (costruttori dell'impianto sportivo, appunto). Il "Salaria", opera simbolo della piscinopoli romana, alle spalle ha un investimento da 37 milioni di euro. Il gruppo costruttore mira infatti, grazie all'ampia rete di relazioni nel centro-destra, a diventare un polo sportivo di riferimento della capitale con struttura alberghiera di supporto.

Corbucci, dicevamo. Ha scoperto i lavori, i presunti abusi, e ha convinto Italia Nostra a farsi carico dell'argomento. Qundi ha continuato a incalzare - con un Pd, il suo partito, timido all'inizio - costruttori e padroni. Proprio lunedì il politico di quartiere ha firmato con associazioni e ambientalisti un ricorso al Tar contro la sanatoria "ad piscinam", appena licenziata dal Comune di Roma per salvare capra e piscine. E lunedì mattina, ecco, ha scoperto di essere al centro di una contro-investigazione.

Stava parlando con la rappresentante del comitato di Settebagni, ascoltandone i racconti su quel cantiere in area di sversamento del Tevere che succhia acqua agli edifici attorno, quando un commerciante lo ha avvertito: "Guardi che la stanno riprendendo". Si è voltato, Corbucci, e ha visto un'auto ferma sul lato opposto della carreggiata con una persona a bordo, una seconda persona, in strada, questa con una mini-telecamera in mano. Più in là, un terzo uomo era fermo su uno scooter. "La macchina si è spostata, il motorino si è allontanato", ha raccontato il consigliere. "Ed è sparita la telecamera". Quando Corbucci ha tentato di avvicinarsi, anche l'auto, con una manovra pirata, è sgommata via: "Hanno rischiato di investire un passante".

E' arrivata la polizia, sono state controllate le due targhe annotate. E si è scoperto che i mezzi appartengono a due palermitani residenti a Morlupo, entroterra del Lazio. Uno dei due è un ex carabiniere. Ecco, pure la spy story. Il mondiale di nuoto nulla si fa mancare.

(22 luglio 2009)

FONTE: REPUBBLICA

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Gio 30 Lug 2009 - 13:45

TORNA ''VAMPIRI PER LO SPORT''. PROGETTO DONAZIONE SANGUE


(ASCA) - Roma, 28 lug - Dopo il successo della prima giornata torna ''Vampiri per lo sport'' la collaborazione tra Comune di Roma e l'azienda S.Camillo-Forlanini, che vede lo sport e le donazioni di sangue uniti.

Gli organizzatori propongono due nuovi appuntamenti: venerdi' 31 luglio al Villaggio Olimpico, teatro delle gare dei Mondiali di nuoto, Sabato 1 agosto al Salaria Sport Village, che ha ospita gli allenamenti degli atleti.

Le strutture sanitarie allestiranno un'autoemoteca per accogliere i donatori. L'iniziativa vuole coinvolgere soprattutto gli sportivi, e' ed rivolta a tutti i cittadini disposti ad un gesto di solidarieta'. Per questo il Salaria Sport Village aprira' i propri cancelli a chi decidera' di donare il sangue; una giornata da trascorrere in piscina e nelle altre aree sportive del Circolo sulla via Salaria.

Numerosi gli atleti che hanno dato adesione all'iniziativa e il via alla raccolta e' fissato alle ore 9,00 di Venerdi' al Villaggio Olimpico ed alla stessa ora per Sabato 1 Agosto al Salaria Sport Village.

L'iniziativa verra' presentata alla stampa domani alle ore 11,00 nella sala del Carroccio in Campidoglio. Presenti Nicola Pietrangeli, sindaco del Villaggio Olimpico di Nuoto e presidente onorario del Salaria Sport Village, l'atleta del Circolo Isabella Cerquozzi primatista mondiale di Salvamento, appena tornata dai World Games di Taipei con una medaglia d'oro (unica della nazionale italiana) ed una di bronzo, per il Comune di Roma: Alessandro Cochi, delegato allo Sport; Dott. Paolo Giuntarelli, direttore uff. extradip. dello sport; per l'Azienda ospedaliera S.Camillo - Forlanini : Sig.Fabrizio Massarelli; per l'assoc. Blood Runner: Dott.ssa Beatrice Rondinelli, presidente assoc. Blood Runner. red-cam/mcc/alf

FONTE: Asca



_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 4 Ago 2009 - 20:13

Admin ha scritto:
Non si potrebbe vedere meglio? Non riesco a leggere l'articolo...
Grazie
Shocked
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
laratriv

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : la filosofia
Umore : sempre ottimista
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 4 Ago 2009 - 21:27

settebagnino ha scritto:
Admin ha scritto:
Non si potrebbe vedere meglio? Non riesco a leggere l'articolo...
Grazie
Shocked


http://www.lavocedelmunicipio.it/download.htm

QUI PUOI SCARICARE L'INTERO GIORNALE GRATIS.... flower

_________________
dimmi che può ancora vincere... chi ha il coraggio delle idee...
Tornare in alto Andare in basso
http://dimensionezero.forumfree.net/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Dom 9 Ago 2009 - 6:34

laratriv ha scritto:
settebagnino ha scritto:
Admin ha scritto:
Non si potrebbe vedere meglio? Non riesco a leggere l'articolo...
Grazie
Shocked


http://www.lavocedelmunicipio.it/download.htm

QUI PUOI SCARICARE L'INTERO GIORNALE GRATIS.... flower

grazie Laravit! Wink
Ma se non ci riesce il nostro amico, gli diamo un'ulteriore mano...


_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mer 26 Ago 2009 - 14:30

Mondiali di Nuoto: prima udienza del Tar su ordinanze sanatoria ad piscinam
di Omniroma 26/08/2009


"Questa mattina si è svolta presso il Tar del Lazio la prima udienza sul ricorso, firmato da cittadini e comitadi di quartiere, contro gli atti emessi dal Presidente del Consiglio dei Ministri, dal Commissario Straodinario per i Mondiali di Nuoto e dal Sindaco Alemanno, per sanare gli abusi commessi da privati per i Mondiali di Nuoto" lo rendono noto Dario Nanni, consigliere comunale e Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio. "Il ricorso chiede l'annullamento dell'ordinanza della presidenza del consiglio n.3787/2009, del decreto commissariale n. 6198 e della delibera di giunta comunale n.9272 poichè illegittimi, abnormi, emessi in violazione di legge, eccesso di potere, incompetenza e travalicamento dei limiti" - spiega Nanni - "con la nuova ordinanza si vogliono equiparere gli impianti pubblici e quelli privati con l’evidente intento di far rientrare l’attuale fattispecie in quella richiamata dall’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 che concede il permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici esclusivamente per edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico, previa deliberazione del Consiglio Comunale. Nonostante questo, però, il consiglio comunale non si espresso con una delibera, ma con una memoria di giunta, un atto giuridicamente ben diverso". "La prova evidente che l’equiparazione fra pubblico e privato è strumentale al solo fine di fornire al Commissario Straordinario un “giustificativo a posteriori” delle scelte già fatte in spregio delle procedure e quindi a far si che si venga a realizzare e mantenere quell’interesse privato che era all’origine di tutta l’operazione, è costituita dal fatto che i mondiali di nuoto si stanno effettivamente e compiutamente svolgendo negli impianti esistenti e realmente pubblici, e che rimarranno effettivamente alla collettività" aggiunge Corbucci "mentre, gli oltre “15 impianti privati” che non sono e non saranno utilizzati per i mondiali e che non hanno avuto neppure il “nulla osta” entro il previsto termine del 31.3.2009, rimarranno privati con gestione e tariffe di mercato come denunciato anche dalla UISP". "Di fatto la Presidenza del Consiglio ha avocato a se un potere di natura prettamente amministrativa che non gli compete. Per usare un’analogia, è come se si fosse arrogato il diritto di concedere una licenza di commercio o edilizia, poi effettivamente rilasciandola, scavalcando le competenze del Comune e della Regione facendo un’ordinanza che deroga alle normali procedure di legge. Con ciò, si è creata l’aberrazione di un diverso trattamento fra pochi privati che hanno usufruito di permessi di costruzioni speciali in zone tutelate e senza peraltro il pagamento di oneri concessori ed i comuni cittadini che hanno l’obbligo di seguire le normali procedure previste dalla legge" continua Dario Nanni. "Abbiamo peraltro denunciato anche il tentativo di far passare una proroga "ex post" per i tempi per la concessione delle autorizzazioni paesaggistiche, inserita nel testo del DDL anti-crisi votato ieri alla Camera. E' il comma 6 dell'art 23 che ci appare pensato a posto per creare una "finestra" nel quale inserire i parere favorevoli agli ampliamente degli impianti abusivi rilasciati dal Sindaco Alemanno e dall'Assessore Ghera" spiega Corbucci. "Sorge spontanea la domanda fondamentale in questa vicenda: come è possibile che, a posteriori e con inchieste della magistratura in corso, si possano esprimere “pareri favorevoli” riguardanti “intese” volte ad autorizzare costruzioni di migliaia di metri cubi su terreni ancora attualmente vincolati dal P.R.G.? Se non sono cambiati i presupposti giuridici ed amministrativi che hanno portato l’espressione di quei “pareri negativi” da parte dell’Amministrazione Comunale Veltroni, che cosa è cambiato? Soltanto il colore dell’Amministrazione politica ed i differenti interessi di parte?" concludono Nanni e Corbucci.

http://www.municipio4.it/notizia.asp?id=3270

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 15 Set 2009 - 22:32

Ma possibile che la notte non si possa dormire per la musica a tutto volume che al Salaria Village ti obbligano a sentire ad ogni caxxo de festa che fanno?????
Stavolta chiamo i carabinieri, spero che ci vadano a tirargli le orecchie!
Mad Mad Mad
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
fausto69

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2488
Età : 48
Localizzazione : Settebagni, Roma
Occupazione/Ozio : Sicurezza
Umore : Sono FAUSTO!!!
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Mar 15 Set 2009 - 23:08

settebagnino ha scritto:
Ma possibile che la notte non si possa dormire per la musica a tutto volume che al Salaria Village ti obbligano a sentire ad ogni caxxo de festa che fanno?????
Stavolta chiamo i carabinieri, spero che ci vadano a tirargli le orecchie!
Mad Mad Mad
Condivido in pieno!
NON SE NE PUO' PIU' !
Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Inoltre inserisco anche quest'articolo uscito sul giornale LA REPUBBLICA...


Piscine dei Mondiali di Nuoto, in arrivo nuovi sequestri

E oggi contro la sanatoria Alemanno l´associazione Italia Nostra presenta un altro ricorso al Tar
di Corrado Zunino

Mondiali di nuoto
I mondiali di nuoto di luglio non hanno cancellato gli abusi. L´inchiesta della procura di Roma sulle piscine di Roma 2009 prosegue e nei prossimi giorni potrebbe portare a nuovi sequestri tra i 17 impianti privati realizzati in città. Le quattro piscine costruite con varianti non autorizzate al piano regolatore - Salaria Sport Village a Settebagni, Flaminio Sporting Club in via Vitorchiano, Circolo Tevere Remo all´Acquacetosa e Gav a Trigoria - restano sotto il vincolo della magistratura.

Gli avvocati dei responsabili delle strutture sotto indagine hanno rinunciato al ricorso al Riesame e gli inquirenti stanno controllando eventuali violazioni dei sigilli. Quindi la procura, passati i mondiali, ha deciso di fermare una serie di associazioni che hanno realizzato lavori imponenti autorizzati solo in un secondo tempo dal commissario straordinario Claudio Rinaldi. Il punto è sempre quello: i poteri del commissario. Secondo i pm la doppia sanatoria amministrativa firmata il 30 giugno e il 7 luglio dalla presidenza del Consiglio e dal Comune di Roma non incide sull´inchiesta penale. E oggi contro la sanatoria Alemanno Italia Nostra presenterà un nuovo ricorso al Tar.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/groups/settebagni/
settebagnese

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 378
Età : 88
Localizzazione : SETTEBAGNI
Data d'iscrizione : 14.12.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Ven 25 Set 2009 - 17:55

Hanno di nuovo chiuso l'ingresso alla nuova struttura fatta per accogliere le piscine. Moltissime famiglie (ignare dei problemi della struttura) che erano venute per segnare i loro figli alla scuola nuoto, sono rimaste deluse dalle risposte dei ragazzi che c'erano all'ingresso, hanno fatto una riunione dove promuovendo ulteriori sconti per i disagi, hanno dichiarato apriranno i corsi a Novembre, mettendo al coperto la vecchia struttura e costruendo (ancora?) in prossimità un nuovo spogliatoio, con aria condizionata e riscaldamento...
Dal vociare che c'era, s'è trovato forse IL COLPEVOLE di tutto questo caos... un certo, aspè com'è che si chiama? Quello del IV municipio... Corbucci... mi pare... si Riccardo Corbucci !
Shocked
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ferrovie.it/forum/index.php
M@uro
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 64
Età : 68
Localizzazione : 7bagni
Data d'iscrizione : 16.07.08

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Gio 8 Ott 2009 - 9:09

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=75957&sez=HOME_ROMA

Nuoto mondiali, pm sequestra
11 circoli sportivi di Roma


ROMA (8
ottobre) - Piscine, foresterie, parcheggi, spogliatoi e palestre, e
altre strutture edificate in violazione delle norme paesaggistiche,
urbanistiche e in genere ritenute abusive, sono state sequestrate in
mattinata in 11 circoli sportivi romani, tra i più noti della capitale.
L'iniziativa giudiziaria si inquadra nell'ambito dell'inchiesta della
procura di Roma sui presunti abusi edilizi compiuti per la
realizzazione degli impianti destinati alla organizzazione dei Mondiali
di Nuoto Roma 2009.

Il sequestro, che viene eseguito dalla polizia municipale, è stato
disposto, su richiesta del pm Sergio Colaiocco, dal gip Donatella
Pavone. Tre le strutture sottoposte a sequestro totale c'è il circolo
Acqua Aniene, amministrativamente facente capo al Circolo Aniene, in
via della Moschea nel quartiere Parioli. Strutture abusive, ancora in
fase di edificazione, sono state sottoposte a sequestro nei circoli:
«Roma 70», «Polisportiva Parioli Tiro a Volo», «Roma team sport»,
«Polisportiva Città futura».

Sigilli alle strutture già ultimate nei circoli: «Acqua Aniene»,
«Cristo Re», «Axa Immobil sport», «Real sport village», «Associazione
Agepi», «Villa Flaminia», «Sport 2000». Il gip aveva già disposto nei
mesi scorsi il sequestro di strutture (dal 15 settembre scorso
diventato definitivo dopo l'uso concesso per i mondiali di nuoto) in
altri quattro circoli di Roma: «Salaria Sport Village», «Tevere Remo»,
«Gav New city», «Flaminio sporting club». Il gip nelle ordinanze di
sequestro ipotizza, a vario titolo, la violazione delle norme
urbanistiche, paesaggistiche, per le opere realizzate senza l'intesa
con il Comune di Roma che non ha riscosso oneri concessori per circa
cinque miliardi di euro.

Nel mesi scorsi era stato iscritto nel registro degli indagati il
Commissario dei mondiali Claudio Rinaldi. Gli indagati sono ora una
trentina: oltre a Rinaldi sono sotto inchiesta i presidenti e
responsabili legali dei circoli oggetto oggi di sequestro. La procura
sta indagando, oltre sulle presunte violazioni edilizie contestate
oggi, anche su presunti abusi commessi all'epoca della gestione dall'ex
Commissario di «Roma 2009», Angelo Balducci, attualmente presidente del
Consiglio superiore del lavori pubblici per quanto riguarda la vicenda
del «Salaria Sport Village» di Settebagni in cui sono state realizzate,
e sequestrate, opere di ampliamento per 160 mila metri cubi con piscine
e foresterie. Il circolo privato, fondato dal figlio di Balducci,
Filippo, fu realizzato anche dall'acquisizione di terreni agricoli in
zona ritenuta dalla procura «a rischio esondazione del Tevere».

Filippo Balducci ha successivamente ceduto le quote a due fiduciarie
socie del circolo: Claudio Rinaldi, nominato Commissario per i mondiali
di nuoto dopo Balducci, firmò le autorizzazioni alla realizzazione
delle opere del Salaria Sport Village nel quadro dell'organizzazione
dei mondiali di nuoto.
Tornare in alto Andare in basso
http://spazioinwind.libero.it/mayr/mio/index.htm
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Gio 8 Ott 2009 - 14:11

M@uro ha scritto:
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=75957&sez=HOME_ROMA

Nuoto mondiali, pm sequestra
11 circoli sportivi di Roma


ROMA (8
ottobre) - Piscine, foresterie, parcheggi, spogliatoi e palestre, e
altre strutture edificate in violazione delle norme paesaggistiche,
urbanistiche e in genere ritenute abusive, sono state sequestrate in
mattinata in 11 circoli sportivi romani, tra i più noti della capitale.
L'iniziativa giudiziaria si inquadra nell'ambito dell'inchiesta della
procura di Roma sui presunti abusi edilizi compiuti per la
realizzazione degli impianti destinati alla organizzazione dei Mondiali
di Nuoto Roma 2009.

Il sequestro, che viene eseguito dalla polizia municipale, è stato
disposto, su richiesta del pm Sergio Colaiocco, dal gip Donatella
Pavone. Tre le strutture sottoposte a sequestro totale c'è il circolo
Acqua Aniene, amministrativamente facente capo al Circolo Aniene, in
via della Moschea nel quartiere Parioli. Strutture abusive, ancora in
fase di edificazione, sono state sottoposte a sequestro nei circoli:
«Roma 70», «Polisportiva Parioli Tiro a Volo», «Roma team sport»,
«Polisportiva Città futura».

Sigilli alle strutture già ultimate nei circoli: «Acqua Aniene»,
«Cristo Re», «Axa Immobil sport», «Real sport village», «Associazione
Agepi», «Villa Flaminia», «Sport 2000». Il gip aveva già disposto nei
mesi scorsi il sequestro di strutture (dal 15 settembre scorso
diventato definitivo dopo l'uso concesso per i mondiali di nuoto) in
altri quattro circoli di Roma: «Salaria Sport Village», «Tevere Remo»,
«Gav New city», «Flaminio sporting club». Il gip nelle ordinanze di
sequestro ipotizza, a vario titolo, la violazione delle norme
urbanistiche, paesaggistiche, per le opere realizzate senza l'intesa
con il Comune di Roma che non ha riscosso oneri concessori per circa
cinque miliardi di euro.

Nel mesi scorsi era stato iscritto nel registro degli indagati il
Commissario dei mondiali Claudio Rinaldi. Gli indagati sono ora una
trentina: oltre a Rinaldi sono sotto inchiesta i presidenti e
responsabili legali dei circoli oggetto oggi di sequestro. La procura
sta indagando, oltre sulle presunte violazioni edilizie contestate
oggi, anche su presunti abusi commessi all'epoca della gestione dall'ex
Commissario di «Roma 2009», Angelo Balducci, attualmente presidente del
Consiglio superiore del lavori pubblici per quanto riguarda la vicenda
del «Salaria Sport Village» di Settebagni in cui sono state realizzate,
e sequestrate, opere di ampliamento per 160 mila metri cubi con piscine
e foresterie. Il circolo privato, fondato dal figlio di Balducci,
Filippo, fu realizzato anche dall'acquisizione di terreni agricoli in
zona ritenuta dalla procura «a rischio esondazione del Tevere».

Filippo Balducci ha successivamente ceduto le quote a due fiduciarie
socie del circolo: Claudio Rinaldi, nominato Commissario per i mondiali
di nuoto dopo Balducci, firmò le autorizzazioni alla realizzazione
delle opere del Salaria Sport Village nel quadro dell'organizzazione
dei mondiali di nuoto.


Grazie M@uro inseriamo anche quest'altro articolo sempre inerente ai fatti del centro sportivo di Settebagni


ABUSI EDILIZI NEGI IMPIANTI

Sigilli a 11 piscine dei Mondiali di nuoto
Trenta indagati, c'è anche Malagò

Le strutture sarebbero state edificate in violazione delle norme paesaggistiche e urbanistiche. Tra gli indagati il commissario delegato per i mondiali di nuoto, Claudio Rinaldi.


Undici strutture inerenti a circoli sportivi natatori sono state sequestrate nell'ambito dell'inchiesta su presunti abusi edilizi che sarebbero stati commessi nella realizzazione di strutture da usare in vista degli ormai conclusi mondiali di nuoto. Trenta le persone indagate nell'ambito di questa inchiesta, tra queste figurano anche il commissario delegato per i mondiali di nuoto, Claudio Rinaldi, e Giovanni Malagò, presidente del comitato organizzatore dei mondiali e presidente del Circolo Canottieri Aniene (la sua iscrizione nel registro degli indagati è relativa a questa seconda qualifica).

In particolare il gip Donatella Pavone ha disposto il sequestro preventivo, come chiesto dal pm Sergio Colaiocco ed eseguito dalla polizia municipale, delle strutture di undici circoli, piscine, foresterie, parcheggi, spogliatoi e palestre, che sarebbero state edificate in violazione delle norme paesaggistiche, urbanistiche e in genere ritenute abusive. I circoli destinatari del provvedimento sono: Cristo Re, Acqua Aniene, Tiro a Volo Polisportiva Parioli, villa Flaminia, città Futura, Agepi, Axa, Real Sporting Village, Roma Team Sport, Sport 2000, Roma 70. Lo stesso gip aveva già disposto nei mesi scorsi il sequestro di strutture di quattro circoli di Roma: Salaria Sport Village, Tevere Remo, Gav New city, Flaminio sporting club.


Per quanto concerne questi circoli dal 15 settembre scorso il sequestro è diventato definitivo dopo che il giudice ne aveva dato la facoltà d'uso per i mondiali di nuoto. Secondo l'accusa, tra l'altro, i lavori non solo sarebbero stati realizzati in violazione di norme urbanistiche e paesaggistiche, ma anche senza l'intesa con il Comune di Roma che non ha riscosso oneri concessori per circa cinque milioni di euro. Per quanto riguarda la posizione di Malagò, questi, stando a quanto si è appreso, è indagato quale presidente del Circolo Canottieri Aniene che è amministrativamente responsabile del circolo «Acqua Aniene», ossia uno di quelli sequestrati oggi dal gip.


Il circolo in questione è in via della Moschea ai Parioli, ad oltre un chilometro dall'Aniene che sorge vicino al Tevere all'Acqua Acetosa. Proseguono intanto gli accertamenti della procura anche per quanto riguarda l'attività svolta in vista delle competizioni sportive prima della nomina di Rinaldi.
Indagini che riguardano anche la 'storià dei lavori svolti presso il circolo Salaria Sport Village di Settebagni che fu realizzato anche dall'acquisizione di terreni agricoli in una zona ritenuta a rischio esondazione del Tevere.

fonte: http://iltempo.ilsole24ore.com/roma/2009/10/08/1078928-sigilli_piscine_mondiali_nuoto.shtml

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
laratriv

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : la filosofia
Umore : sempre ottimista
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Ven 9 Ott 2009 - 7:23

ROMA, 8 ottobre 2009 - Era nell’aria: il pm della Procura della
Repubblica di Roma, Sergio Colaiocco, aveva nel cassetto da tempo il
decreto di sequestro per undici impianti sportivi della capitale. Ieri
il Gip Donatella Pavone ha dato il via libera alle richieste della
Procura e questa mattina sono stati posti i sigilli da parte della
polizia municipale a strutture abusive, ancora in fase di edificazione,
nei circoli Roma 70, Polisportiva Parioli tiro a volo, Roma team sport,
Polisportiva Città futura. Sigilli, inoltre, anche alle strutture già
ultimate nei circoli Acqua Aniene, Cristo Re, Axa Immobil sport, Real
sport village, Associazione Agepi, Villa Flaminia, Sport 2000. Erano
già stati sottoposti a sequestro gli impianti del Salaria Sport
Village, Tevere Remo, Gav New city, Flaminio sporting club. Il gip
nelle ordinanze di sequestro ipotizza, a vario titolo, la violazione
delle norme urbanistiche, paesaggistiche, per le opere realizzate senza
l'intesa con il Comune di Roma che non ha riscosso oneri concessori per
circa cinque milioni di euro.

le indagini — Nel mesi scorsi era
stato iscritto nel registro degli indagati il Commissario dei Mondiali
Claudio Rinaldi. Gli indagati sono ora una trentina: oltre a Rinaldi
sono sotto inchiesta i presidenti e responsabili legali dei circoli
oggetto oggi di sequestro e tra questi anche il presidente del circolo
Aniene e presidente anche del comitato organizzatore dei Mondiali di
nuoto, Giovanni Malagò. Quelli posti sotto sequestro sono tutti
impianti realizzati con la finalità, in alcuni casi non rispettata, di
essere utilizzati per la rassegna iridata. La procura sta indagando,
oltre sulle presunte violazioni edilizie contestate oggi, anche su
presunti abusi commessi all'epoca della gestione dall'ex Commissario di
"Roma 2009", Angelo Balducci, attualmente presidente del Consiglio
superiore del lavori pubblici per quanto riguarda la vicenda del
"Salaria Sport Village" di Settebagni in cui sono state realizzate, e
sequestrate, opere di ampliamento per 160 mila metri cubi con piscine e
foresterie. Anche il suo successore Claudio Rinaldi era stato iscritto
nei mesi scorsi nel registro degli indagati.

Maurizio Galdi©

http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Altri_Sport/Nuoto/08-10-2009/-arrivata-piscinopoli-501548040513.shtml


Non sono brava in matematica ... ma 160 mila metri cubi sarebbero più di 5 ettari?

_________________
dimmi che può ancora vincere... chi ha il coraggio delle idee...
Tornare in alto Andare in basso
http://dimensionezero.forumfree.net/
fausto69

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2488
Età : 48
Localizzazione : Settebagni, Roma
Occupazione/Ozio : Sicurezza
Umore : Sono FAUSTO!!!
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   Lun 12 Ott 2009 - 16:38


Vogliamo smetterla di coltivare illusioni?

I dissesti idrogeologici del Meridione sono figli della debolezza dei suoi rappresentanti politici

La destinazione delle risorse segue la forza politica di chi le reclama

Possibile che ci sia ancora qualcuno convinto che il Ponte sia barattabile con altri interventi sul territorio messinese, siciliano o meridionale che sia?
Che ci sia qualcuno che crede, realisticamente, che i soldi del Ponte - ammesso che ci siano veramente - siano nella disponibilità del Comune o della Provincia o della Regione?
Cerchiamo di ragionare al di fuori del populismo e delle illusioni, senza continuare a nutrirci di parole prive di senso.
Delle due, l'una: o i soldi del Ponte ci sono o non ci sono.
Se non ci sono è inutile perdere tempo a parlarne.
Se ci sono, sono in buona parte di privati - come afferma il Governo, Micciché in testa (ma cosa fa al Cipe, dorme?) - o in buona parte pubblici.
Se sono dei privati, li investiranno dove ritengono di poter lucrare, non certo nella messa in sicurezza del territorio messinese.
Se sono pubblici, sono dello Stato ed è il Governo, attraverso il Cipe, a decidere cosa farne.
Ebbene, qualcuno crede che il Governo, se non si fa il Ponte, utilizzerà queste risorse a favore del territorio messinese? O siciliano?
Queste decisioni vengono prese per imposizione di Berlusconi - come ha fatto, finora, col Ponte - o per la forza politica di chi le sostiene. Lega e partito "romano" non permetteranno mai di dirottare qualche miliardo verso la sola Sicilia e ci lasceranno solo briciole.
O niente del tutto.
Abbiamo capito tutti cosa sono i sequestri di piscine, spogliatoi, foresterie, parcheggi e attrezzature varie, avvenuti a Roma nei giorni scorsi? Destinatari 11 Circoli sportivi della capitale?
I circoli sono il Canottieri Aniene, il Tevere remo, il Tiro a Volo dei Parioli, il Flaminio, il Salaria sport Village e così via. L'accusa è di aver utilizzato scorrettamente i soldi pubblici destinati a migliorare gli impianti della capitale
in vista dei campionati mondiali di nuoto.
Un po' come se una parte dei soldi destinati all'ampliamento degli approdi di Tremestieri fosse destinata ad abbellire le strutture del Circolo dei Canottieri o del Tennis e Vela di Messina perché frequentati dagli equipaggi delle navi. Solo che responsabili e soci di questi Circoli non si sognerebbero mai neanche di pensare a una cosa simile, mentre a Roma l'hanno fatto e lo ritengono assolutamente legittimo - e magari lo è, in base alle norme che sono state promulgate -, indipendentemente dall'entità delle somme spese.
Il fatto è che bisogna distinguere tra chi spende (lo Stato) e chi ottiene benefici dalla spesa (proprietari e utenti degli impianti); per questi ultimi più lo Stato spende, meglio è.
La stampa nazionale e i programmi di approfondimento televisivi ne parlano poco o nulla, vale la pena chiedersi perché.
La risposta sta nella forza politica e nella trasversalità della lobby romana.
Pure noi abbiamo contribuito a rafforzarla quando abbiamo votato liste ai cui primi posti erano stati collocati candidati imposti da Roma e estranei alla nostra terra.
A destra come a sinistra.
Adesso vogliono le Olimpiadi del 2020, spacciandole come un'opportunità per il Paese e, per raggiungere la maggioranza necessaria in Parlamento, hanno inventato una innaturale alleanza con Venezia e col Nord.
Altro che messa in sicurezza preventiva del torrente Giampilieri!
La forza del Partito del Nord e di quello filo-romano è infinitamente maggiore di quella dell'MpA e delle modeste frange "autonomiste" del Pdl siciliano.
Almeno fino a quando i Meridionali non la finiranno di illudersi su "diritti" che esistono solo nei loro sogni.
E poi, l'Italia è tutta un dissesto idrogeologico, per sistemare solo le situazioni più gravi in Sicilia e Calabria servirebbero decine e decine di miliardi.
Non parliamo del resto del Paese.
Basti pensare che, sulle pendici del Vesuvio, in un'area di gravissimo pericolo, rischiano la pelle centinaia di migliaia di persone.
Ancora qualcuno crede che i miliardi del Ponte - ammesso che ci siano e siano pubblici - possano onestamente e legittimamente venire destinati alla provincia di Messina?
Questo non vuol dire affatto essere favorevoli al Ponte, ma finiamola di illuderci o, peggio, di ingannare la gente affermando che le somme risparmiate non facendolo possano restare in Sicilia.
A meno che le manifestazioni contro il Ponte non abbiano come scopo principale quello di tenere vive le truppe dell'antiberlusconismo.
Se così fosse, sarebbe solo un sistema mutuato dai berluschini per prendere in giro i cittadini.
Giovanni Mollica


FONTE: TEMPO STRETTO
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/groups/settebagni/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: SALARIA SPORT VILLAGE   

Tornare in alto Andare in basso
 
SALARIA SPORT VILLAGE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 9Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sparare per sport....piace a qualcuno?
» puregon e sport
» gravidanza/fivet e sport
» Effetti collaterali non fisici dello sport
» ma voi fate sport?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.settebagni.forumattivo.com :: Benvenuti al forum di Settebagni :: Storia eventi e problematiche di 7Bagni-
Andare verso: