www.settebagni.forumattivo.com

www.settebagni.forumattivo.com

NOTIZIE, AVVENIMENTI, SPORT, INFORMAZIONI, CURIOSITA' E PROBLEMATICHE VARIE CHE RIGUARDANO IL NOSTRO AMATO QUARTIERE: SETTEBAGNI !
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ultimi argomenti
» Indirizzi e numeri utili del IV Municipio
Mar 22 Nov 2016 - 13:17 Da manucca

» La piazzetta di Settebagni
Sab 26 Mar 2016 - 9:20 Da manucca

» Viabilità e problematiche varie di Settebagni
Mar 2 Feb 2016 - 17:32 Da fausto69

» Feste, Cerimonie, Ricorrenze ed Avvenimenti Vari
Ven 18 Set 2015 - 20:27 Da Admin

» Le News di Settebagni
Ven 3 Lug 2015 - 18:57 Da Admin

» Giardini e Parchi pubblici di Settebagni
Ven 22 Mag 2015 - 7:52 Da fausto69

» SIETE FAVOREVOLI ALL'UNIONE E FORMARE UN UNICO COMITATO?
Lun 18 Mag 2015 - 9:35 Da Admin

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CalendarioCalendario

Condividere | 
 

 News - Notizie Varie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Sally

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 8
Età : 36
Localizzazione : Roma, Settebagni
Occupazione/Ozio : Personal creative
Data d'iscrizione : 11.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Ven 12 Dic 2008 - 20:24

Bisognerebbe spiegare al carissimo sindaco che noi generazione di precari se non lavoriamo non veniamo retribuiti. Che ne può capire lui con tutto quello che guadagna? Cmq credo che questa volta il sindaco si sia spiegato male, la fretta è una brutta bestia, specialmente per chi non se la cava bene nell'ars oratoria, del resto cosa ci si può aspettare da una politica in cui anche un cantante su navi da crociera diventa presidente del consiglio. Credo che il male grosso di questa politica sia proprio la mancanza di cultura.
Tornare in alto Andare in basso
ginetto

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 262
Localizzazione : SETTEBAGNI
Umore : Lasciamo stare...
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Sab 13 Dic 2008 - 5:35

Mi scuso in anticipo per il qualunquismo di questo post, ma ormai anche io mi sono rotto...gli argini e non posso fare a meno di vomitare il veleno che mi si e'
accumulato dentro in anni di inchini alle eccellenze di turno.
Avendo, per un certo periodo, frequentato un palazzo molto importante al centro, posso assicurare che l' annoso e popolare sospetto, e cioe' che lorsignori davanti alle telecamere litigano e poi vanno sottobraccio a magnasse du' fettuccine (gentilmente offerte da tutti noi), e' assolutamente vero.
Il mio disgusto e' del tutto bipartisan (termine molto in voga), rivolto all' intero arco costituzionale, che' sono uno piu' incapace, inetto e ottuso (quando non direttamente criminali) dell' altro.
L' unica cosa che hanno di valore e' la faccia, di BRONZO (ma viene spontanea
la rima con...).
Poi, per tirare a campare (salvo crepare annegati in un sottopasso) ci si continua
a inchinare.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.lavocedelmunicipio.it/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Dom 14 Dic 2008 - 10:14

Giro in cittàLa band nella Capitale per presentare «The Circus» Oggi sarà ospite di Maria De Filippi nella trasmissione tv «Amici»

Il giorno dei Take That

Carlo Antini
c.antini@iltempo.it
Atterrati a Roma con due ore di ritardo. Nel mezzo dell'acquazzone e della piena del Tevere. «A kind of british weather» («un clima inglese») devono aver pensato i quattro inglesissimi Take That all'arrivo all'aeroporto di Fiumicino.




E poi via tra guardie del corpo verso l'Hotel Cavalieri Hilton di via Cadlolo, a Monte Mario.
Sono in quattro ma è come se fossero già cinque. Il tormentone degli ultimi giorni è stato il ventilato ritorno di Robbie Williams nella band. Sul suo sito ufficiale, il cantante ha dichiarato di voler tornare a lavorare con i suoi ex. E loro non se lo lasciano ripetere due volte. «Per Robbie la porta è sempre aperta. Con lui sarà un nuovo inizio», rispondono in coro Gary Barlow, Jason Orange, Howard Donald e Mark Owen.
Aspettando Robbie Williams, i Take That sono in città per presentare il nuovo cd «The Circus», che sembra fare eco al nuovo lavoro di Britney Spears intitolato semplicemente «Circus». Ma loro tengono a precisare: «Il nostro cd è uscito prima del suo». Undici brani a cavallo tra rock e british pop, molto lontani dall'immagine di boyband che avevano agli esordi. La loro brevissima giornata romana preseguirà oggi pomeriggio negli studi televisivi di Maria De Filippi e della sua trasmissione «Amici». Proporranno «Greatest day», il brano già in rotazione nelle radio.
«Siamo molto orgogliosi del nostro lavoro - dice Gary Barlow - Oggi riusciamo a controllare molto meglio la nostra carriera». Il secondo capitolo della loro avventura è cominciato qualche anno fa in sordina. Poi le classifiche che hanno dato ragione al progetto. «Non ce lo saremmo mai aspettato. Dopo lo scioglimento della band non eravamo neanche rimasti in contatto, ciascuno di noi aveva tentato la strada solista - prosegue Barlow - Eravamo partiti con l'idea di fare un greatest hits e un paio di concerti. E invece ci ritroviamo ad avere un successo che non avevamo mai avuto. Ogni giorno ringraziamo per aver avuto questa seconda grande occasione».
Ieri sera in giro per la città senza badare a spese. D'altronde i Take That guadagnano più adesso di qualche anno fa. «Nella decisione di tornare insieme ha influito anche l'aspetto economico - concludono - perché oggi essere un Take That rende più di allora». Viva la sincerità.


14/12/2008

FNTE: IL TEMPO.IT
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 15 Dic 2008 - 9:37

L'allarme lanciato da Carmelo Lentino, portavoce di BastaUnAttimo:
"Ogni anno in Italia 800 bambini e adolescenti vittime della strada"



"Troppi bambini muoiono
sulle nostre strade"








L'allarme arriva da Carmelo Lentino, portavoce di "BastaUnAttimo" la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera che ha diffuso i dati forniti dall'ultimo rapporto Oms/Unicef.

"Il rapporto Oms/Unicef - afferma Lentino - dà dei dati spaventosi per quanto riguarda il numero di bambini che muoiono o rimangono disabili dopo un incidente stradale. In Europa gli incidenti uccidono 16.400 persone con meno di 19 anni, e il dato dell'Italia fa rabbrividire, con ben 800 bambini e adolescenti morti annualmente sulla strada. Sono vite alle quali viene privato il proprio futuro, per comportamenti scorretti è disattenzioni". Vittime incolpevoli quindi che a maggior ragione devono essere tutelate poiché inermi di fronte ai comportamenti scellerati dei più "grandi".

"Viene messa sotto accusa - prosegue Lentino - la disattenzione dei genitori, che molto spesso, pur avendo un bambino a bordo si comportano in modo inadeguato e insicuro sulle nostre strade. Le fasce più deboli purtroppo sono anche quelle che più difficilmente possono in qualche modo fare qualcosa, e per le quali la sensibilizzazione serve fino ad un certo punto. Dai dati, si capisce bene che informare nelle scuole è importante, ma lo è anche coinvolgere i genitori e chi ovviamente ancora non lo è".






La conclusione dell'appello di Lentino e perentoria dal momento che il numero delle vittime innocenti è inaccettabile:

"Una media di due bambini morti al giorno sulle strade italiane è angosciante e deve essere ridotta. Chi si mette alla guida deve iniziare ad avere quell'attenzione necessaria per il rispetto della vita altrui spesso dimenticata. Stiamo parlando di bambini, e non si accettano palliativi". Le iniziative della campagna di sicurezza stradale BastaUnAttimo sono disponibili sul sito www. bastaunattimo. it. (m. r.)

(14 dicembre 2008)

fonte repubblica.it
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 15 Dic 2008 - 22:11

L'Ambasciata d'Irlanda a Roma ha diffuso un lungo comunicato chiedendo aiuto a tutti i romani per ritrovare il corpo dello sfortunato giovane


L'Ambasciata d'Irlanda a Roma ha inviato a giornali, radio e tv un accorato appello della Signora Carthy Braham, fidanzata dello scomparso cittadino irlandese Vincent Wall, rimasto vittima della tragica caduta nel Tevere a Roma nelle prime ore di sabato 13 dicembre 2008. La Signora Braham sarebbe molto grata se ne venisse data la massima diffusione anche su internet.
Ecco il Comunicato di Cathy Braham:
"Sono la fidanzata di Vincent Thomas Wall (27 anni) l’irlandese caduto accidentalmente nel fiume Tevere nei pressi di Ponte Mazzini verso le 2.25 del mattino di sabato 13 dicembre 2008. Vincent era arrivato a Roma venerdi sera 12 dicembre, per assistere al matrimonio del suo migliore amico che sarebbe stato celebrato il giorno successivo. Io e Vincent dovevamo sposarci il 2 gennaio 2009, tra appena tre settimane. Vincent, l’uomo che amo profondamente, e’ stato portato via da me e dalla sua famiglia improvvisamente e in modo tragico. Ora mi trovo a Roma per cercare di riportare Vincent a casa, in modo che possa riposare in pace con la sua famiglia e con i suoi amici a Colligan, Dungarvan, in Irlanda.
Vorrei cogliere questa opportunità per ringraziare i servizi di emergenza italiani – i vigili urbani e i vigili del fuoco, per aver agito così tempestivamente nel tentativo di salvare Vincent. So che alcuni vigili del fuoco hanno rischiato la loro vita quando hanno calato i mezzi di salvataggio nel fiume in condizioni climatiche così avverse. Lodo il loro coraggio e il loro sforzo continuo per cercare di recuperare il corpo di Vincent. Vorrei anche ringraziare personalmente tutti quei cittadini che si trovavano nei pressi di Ponte Mazzini durante quella notte e che hanno tentato di aiutare Vincent quando é caduto in acqua. Ringrazio l’Ambasciatore d’Irlanda e il suo staff per il loro continuo aiuto e sostegno.
Il corpo di Vincent non é stato ancora recuperato. Rivolgo un appello a tutti coloro che vivono, lavorano o svolgono attività nei pressi del fiume. Se notate qualcosa, qualsiasi cosa, vi prego di contattare i numeri di emergenza della Polizia Municipale: 06-6769.3260 o 06- 6769.3280.
Vincent era una persona gentile e generosa, affezionato ai suoi genitori Marian e Michael, e alle sue sorelle Olivia, Gillian e Avril. Quando ho incontrato Vincent per la prima volta otto anni fa sapevo di aver incontrato la mia anima gemella per tutta la vita. Rivolgo un appello a tutta la popolazione di Roma, aiutateci a riportare Vincent a casa.
Cathy Braham
(Traduzione a cura dell’Ambasciata d’irlanda a Roma)"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Mer 17 Dic 2008 - 11:56

Case isolate e strade allagate
sui tetti salvati dall´elicottero




Dal centro al litorale 270 interventi dei vigili del fuoco

di Massimo Lugli



Un altro giorno d´inferno, l´acqua e il fango che non concedono tregua, l´Aniene che sale lentamente mentre il Tevere sembra attestato su un livello di rischio molto basso. In giornata sono stati oltre 270 interventi dei vigili del fuoco in varie zone della città. Il maltempo continua ad imperversare sulla capitale proprio quando si sperava che l´allarme fosse ormai finito. Una situazione particolarmente drammatica a Trigoria, dove due persone sono state tratte in salvo con l´elicottero, interi comprensori residenziali sono semisommersi e l´allenamento della Roma è stato sospeso visto che il campo era ridotto a un lago.

Ma scene da alluvione si sono registrate anche altrove: sulla Pontina, a Tor De Cenci, un´intera famiglia, che aveva cercato scampo sul tetto di una villetta, è stata soccorsa dai vigili, intervenuti con un gommone, altre quattro persone sono state salvate all´interno di un´osteria, sempre sulla Pontina mentre sulla via Laurentina un automezzo pesante e diverse auto sono rimaste intrappolate dall´acqua e dal fango. A via di Fornello un gruppo di operai è rimasto bloccato in un capannone invaso dall´acqua. Salvataggi a catena e case evacuate, come riferiamo in questa stessa pagina, tra Ostia, Pomezia e i quartieri sulla Colombo. Chiuse le rampe della Tiburtina sul Gra, quasi paralizzato, nella direzione sud, per gran parte della mattinata.

Le strade interrotte al traffico non si contano: via Collatina tra via di Salone e via dell´Acqua Vergine, via Tor Cervara a 600 metri dalla Tiburtina, via Anticoli Corrado, via Acqua Vergine, via della Magliana all´altezza dello svincolo per la zona di Parco dei Medici, via Giustiniana all´altezza di via Riserva di Livia, via di Tor Pagnotta, il sottovia della Cecchignola, solo per citare quelle in cui i disagi sono stati più gravi. Due gli alberi caduti: uno a via Dandolo, altezza via Corsini, si è appoggiato su un palazzo,
un secondo si è
schiantato sulla Salaria, poco dopo la
Motorizzazione civile. Numerosi gli incidenti d´auto e i tamponamenti. Chiusure e deviazioni a catena per i mezzi pubblici. Sulla via Appia l´Almone, il piccolo fiume sacro della Roma antica è straripato e ha allagato il tratto compreso tra via Cilicia e via Ardeatina.
Il sorvegliato speciale resta l´Aniene, che continua a salire. Emergenza a via di Salone e Ponte Mammolo, con un´esondazione rientrata nel giro di qualche ora. Uno dei punti critici è alla confluenza col Tevere, all´altezza di Ponte Mammolo, sulla Tiburtina dove la violenza della corrente rischia di creare rigurgiti. Il secondo fiume di Roma è tenuto sotto controllo, oltre che dai vigili, dalla protezione civile che ha schierato, in città, 300 volontari di 70 diverse associazioni.

Una bruttissima mattinata per le circa 100 famiglie del consorzio residenziale in via Vinciguerra, che si trova alle spalle dei campi sportivi della Roma, nel punto più basso di Trigoria. «E´ successo tutto in cinque minuti, un´ondata di piena che ha allagato tutti i piani terra, sommerso le auto e le moto» racconta Ruggero Roscio, giardiniere mentre, con gli stivaloni di gomma a mezza gamba, tenta di portare in salvo qualcosa. «Le case sono state costruite nel 92 - aggiunge Mario Ginesi, dipendente dell´Ama - temiamo che i problemi vengano da un laghetto di pesca sportiva che si trova a poca distanza». Due gli inquilini che sono stati costretti ad appendersi alle funi calate dall´elicottero dei vigili. «Per quanto riguarda i risarcimenti cercheremo di informarci con l´assicurazione e, eventualmente, la Regione» aggiunge l´amministratore, Alessandro De Filippis.

Ma su tutta via di Trigoria i piani terra e i giardini sono completamente allagati, muretti di recinzione si sono sbriciolati e le perdite economiche sono incalcolabili. «Abitiamo qui da tre anni - spiega Ulderico Carlini mostrando uno scenario di devastazione assieme ai figli Mario e Fabrizio - il problema sono le fogne: i tubi sono troppo piccoli e quando l´acqua è troppa i tombini rigurgitano». Secondo il capo della protezione civile, Guido Bertolaso una tregua è vicina ma per oggi e domani il cielo resterà minaccioso


(17 dicembre 2008)


fonte : googlenews
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Mer 17 Dic 2008 - 15:12

Astorre: "6mln € per adeguamento Salaria tra Settebagni e Monterotondo"

17/12/08 - Un’opera strategica di grande utilità per il territorio: questo è ciò che penso in merito alla delibera da me proposta, ed oggi approvata dalla Giunta regionale, con cui è stato concessa l’autorizzazione al finanziamento di 6mln € a favore di Anas, per l’adeguamento della SS 4 Salaria, tra Settebagni e Monterotondo, inerente il prolungamento della variante nel comune di Monterotondo (località Monterotondo Scalo) ed il suo innesto sulla SS 4. Con questa delibera si è inoltre stabilito che il finanziamento (di cui all’art. 34, della L.R. 16/2005) di 8mln €, già concesso ad Anas per l’opera, ed il finanziamento oggi autorizzato di 6mln €, saranno regolamentati da un’unica convenzione da stipularsi tra la Regione Lazio ed Anas, ferma restando la finalità per la quale i singoli finanziamenti sono stati concessi.

FONTE; regionelazio.it
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Ven 19 Dic 2008 - 13:09

UN GRANDE SALUTO AL NOSTRO CONCITTADINO ALESSANDRO TONOLLI...

FORZA LOTTOMATICA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


19/12/2008 (8:16) Eurolega: Roma avanti, Avellino ko

Hutson (sx) in una fase del match giocato al Palalottomatica + Vince l'Armani, Montepaschi travolta a Barcellona
+ Belinelli non basta ai Warriors, male Bargnani



Sesta vittoria contro Lubiana e qualificazione alla Top16 per la Lottomatica. Niente da fare per gli irpini sconfitti dal Malaga
ROMA
La Lottomatica supera l’Union Olimpija Lubiana 74-69 dopo un over-time e stacca il biglietto per la «Top 16» dell’Eurolega di basket maschile, comandando in coabitazione con il Tau Ceramica il girone C con 12 punti e conquistando l’accesso al prossimo turno con due giornate d’anticipo.

Trascinata da una Sani Becirovic in buona serata (23 punti per lui), la Lottomatica guida il match fino al 30’ (52-43), poi, negli ultimi 10’ la squadra di Nando Gentile segna solo 10 punti contro i 19 del Libiana che si conquista, così, il diritto di giocarsi ancora il match nel supplementare. Ma nei 5’ decisivi è ancora la Lottomatica a venire fuori chiudendo vittoriosamente per 74-69.

Se Roma sorride, l’Air Avellino lascia ogni residua speranza di fare l’impresa, cedendo 72-68 all’Unicaja Malaga, al termine di una partita che l’ha sempre visto costretto ad inseguire, ma ad uno o due canestri dagli spagnoli. Irpini aritmeticamente eliminati.

Risultati e classifiche
Gruppo A
Olympiakos - Cibona Zagabria 93-64;
Le Mans - Maccabi Tel Aviv 73-87;
Unicaja Malaga - Air Avellino 72-68.
Classifica:
14 (Cool Olympiakos*;
12 (Cool Unicaja Malaga*;
10 (Cool Maccabi Tel Aviv*;
8 (Cool Cibona Zagabria*;
4 (Cool Air Avellino;
0 (Cool Le Mans.

Gruppo B
Barcellona - Montepaschi Siena 87-61;
Panathinaikos - Nancy 83-69;
Zalgiris Kaunas - Prokom Sopot 79-68;
Classifica:
14 (Cool Barcellona*;
12 (Cool Montepaschi Siena*;
12 (Cool Panathinaikos*;
4 (Cool Prokom Sopot;
4 (Cool Sluc Nancy;
2 (Cool Zalgiris Kaunas.

Gruppo C
Ulker Istanbul - Joventut Badalona 89-63;
Lottomatica Roma - Union Olimpija Lubiana 74-69;
Alba Berlino - Tau Vitoria 68-73.
Classifica:
12 (Cool Tau Vitoria*;
12 (Cool Lottomatica Roma*;
8 (Cool Joventut Badalona;
8 (Cool Ulker Istanbul;
6 (Cool Alba Berlino;
2 (Cool Olimpija Lubiana.

Gruppo D
Armani Jeans Milano - Partizan Belgrado 73-59;
Cska Mosca - Real Madrid 78-82;
Panionios - Efes Pilsen Istanbul 64-78.
Classifica:
12 (Cool Cska Mosca*;
10 (Cool Real Madrid;
8 (Cool Efes Pilsen Istanbul;
6 (Cool Panionios;
6 (Cool Armani Jeans Milano;
6 (Cool Partizan Belgrado.

*Qualificate alla Top 16.
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Dom 21 Dic 2008 - 18:10

E' successo a Terracina, durante la partita tra la squadra di casa e la Romulea
I tafferugli scoppiati dopo l'assegnazione di un rigore. L'uomo disarmato da un poliziotto

Rissa durante il campionato Allievi
Un genitore estrae la pistola, arrestato



LATINA - Durante una rissa tra giovani calciatori a Terracina, a causa di un rigore assegnato ai padroni di casa contro la Romulea, il genitore di uno dei calciatori (tutti tra i 14 e i 16 anni, si tratta del campionato Allievi d'Eccellenza) ha estratto una pistola, ed è stato arrestato. E' accaduto nel centro sportivo Colavolpe B a Terracina, in provincia di Latina.

L'episodio che ha scatenato il parapiglia ha avuto luogo quando, sul risultato di 2-1 per gli ospiti, il direttore di gara ha concesso un calcio di rigore per i padroni di casa. Ne è nata una rissa sul campo da gioco, mentre, all'esterno della recinzione, alcuni genitori della Romulea hanno incitato i rispettivi figli a distaccarsi dai litiganti.

A quel punto il genitore di un calciatore della Juventute Terracina, il 43enne P.G., imprenditore edile di Sonnino, senza alcun motivo plausibile ha estratto la propria pistola semiautomatica per poi puntarla contro gli altri genitori, intimando a tutti di lasciare il campo.

Immediato l'intervento di uno spettatore, un agente di polizia fuori servizio, in forza alla Questura di Roma, che ha disarmato e bloccato l'uomo. Il genitore è stato subito condotto al commissariato di polizia di Terracina ed arrestato per violenza privata e porto di pistola in occasione di una manifestazione sportiva. L'uomo, che deteneva l'arma regolarmente, sarà giudicato domani con rito direttissimo presso il tribunale di Terracina.

FONTE: LA REPUBBLICA
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 22 Dic 2008 - 16:37

Mazzone colpito da ischemia

L'ex allenatore 71enne è stato ricoverato sabato notte nel reparto di unità intensiva cardiologica ad Ascoli. Già l'11 dicembre era finito in ospedale per problemi addominali. Dopo due giorni di ricovero, i medici hanno escluso complicazioni
Carlo Mazzone, 71 anni, ricoverato per un'ischemia. Lapresse

MILANO, 22 dicembre 2008 - Non passerà il Natale in ospedale, ma per Carlo Mazzone è ugualmente un periodo sfortunato, almeno a livello di salute. L'ex allenatore, sabato scorso, si è svegliato nel cuore della notte, con un forte dolore al torace. I sanitari - secondo quanto riportato da La Nazione - arrivati nella sua abitazione lo hanno trasportato nel reparto di cardiologia dell'ospedale di Ascoli, in terapia intensiva.
LA RICOSTRUZIONE - Intorno alle 4, Mazzone avrebbe accusato un forte dolore al torace e chiesto l'intervento del 118. I sanitari, arrivati nella sua abitazione, lo hanno prima sottoposto ad elettrocardiogramma e poi condotto in ospedale per il ricovero nel reparto di unità intensiva cardiologica. Si è trattato di un'ischemia, ma le condizioni di Mazzone sono andate subito migliorando, tanto che ieri sera i medici hanno escluso complicazioni.
SECONDA VOLTA - Non è un periodo fortunato per Mazzone, che già l’11 dicembre scorso era finito in ospedale a causa di problemi addominali. Allora si trattava di calcoli, niente di grave, ma a preoccupare era stata un’emorragia. E proprio durante la convalescenza successiva a quell’intervento chirurgico, ecco un nuovo allarme, per fortuna rientrato. Intanto ad Ascoli, processione di amici del Carletto all'ospedale per tutta la domenica.
gasport

FONTE :GAZZETTADELLOSPORT.IT
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Mer 24 Dic 2008 - 13:06

<table cellSpacing=0 cellPadding=8 width="100%" border=0><tr><td vAlign=top width="100%">24/12/2008 (8:54) Tutti i colori del cine-Natale

<table id=imgesterna cellSpacing=0 cellPadding=0 width=300 align=right><tr><td style="PADDING-LEFT: 8px"></TD></TR>
<tr><td class=didascalia style="PADDING-LEFT: 8px">Madagascar 2</TD></TR></TABLE>
<table id=strumenti style="PADDING-RIGHT: 12px" cellSpacing=0 cellPadding=0 width=280><tr><td bgColor=#ececec colSpan=2 height=2></TD></TR>
<tr><td height=35></TD>
<td align=right>

</TD></TR></TABLE>Cartoon, avventure in costume, noir d’autore ma anche una favola triste targata Disney
A CURA DI A. LEVANTESI E L. TORNABUONI
C’è la famiglia allargata reduce dal pranzo troppo abbondante, padri, madri, nonni, zii, pronti ad addormentarsi davanti al cartoon Dreamworks Madagascar (o per chi se lo fosse perso in questo mese, al Bolt della Disney). La single romantica che vuole sognare sulle avventure della Duchessa in costume Keira Knightley. La coppia felice che non ha paura di piangere davanti all’incubo nazista del Bambino con il pigiama a righe, insolita produzione Disney. I ragazzi che scappano dall’abbraccio dei troppi parenti davanti a un noir d’autore, come The Spirit di Frank Miller, dal fumetto cult di Will Eisner. Piccoli, medi, grandi, che oppressi dalla fatica quotidiana, dalla crisi, dalla paura per il futuro, per una volta hanno soltanto voglia di ridere con Aldo Giovani e Giacomo sul comò o Christian De Sica in vacanza a Rio. Oppure di fuggire dal presente con la fantascienza classica di Ember prodotto da Tom Hanks per la regia di Gil Kenan. Il Natale è soprattutto cinema, perché il cinema è comunque un viaggio verso terre lontane, anche per i moltissimi italiani che in questi giorni non si muovono da casa. Ognuno può scegliere la sua destinazione, in questa pagina ci sono le scelte de La Stampa. Buone feste.

Natale a Rio, per chi vuole ridere
E’ in corso da tempo, sul fronte del cinepanettone, una guerra fredda tra il produttore Aurelio De Laurentiis e la critica cinematografica. Si tratta di un conflitto sotterraneo, senza scontri all’ultimo sangue, ma non per questo facilmente componibile. Tutti gli anni Aurelio organizza un’anteprima del film, dove in mezzo a centinaia di ospiti si possono trovare solo pochissimi scriventi. Del resto l’invito è piazzato in una data tale da impedire l’apparizione delle recensioni sui quotidiani nella tradizionale pagina del venerdì. Il risultato è che i critici non ne parlano, tranne qualche freccia scoccata fuori tempo massimo. Siamo così pervenuti, con il Natale a Rio attualmente sugli schermi, alla 25ª puntata di un ciclo che per il successo ininterrotto (3 milioni e mezzo di incasso nel primo weekend) meriterebbe di venir analizzato come un singolare fenomeno di costume il quale non si presenta rigidamente seriale. La tradizione non è legata a uno o più tipi fissi, ma ogni volta cambia personaggi, vicende e cornici. Di fisso c’è soltanto Christian De Sica, presente fin dal capostipite Vacanze di Natale (1983) e ormai al massimo della popolarità. Anche lui, però, non si adagia nella riproposta dello stesso carattere, ma sotto l’esperta guida del regista Neri Parenti gioca di variazione sul tema del gaglioffo contemporaneo. Stavolta il pretesto (non nuovo di zecca, per la verità) è di far convergere gli uni all’insaputa degli altri nella metropoli brasiliana il palazzinaro De Sica e il suo intonatissimo partner Massimo Ghini professore di etica, le rispettive mogli divorziate, i figli in caccia di avventure, più Michelle Hunziker e il bravo Fabio De Luigi rivale di Paolo Conticini in un triangolo amoroso a parte. Insomma la solita masnada di allegri eroi, tra la commedia e la farsa. In una pioggia di battute, battutacce e cascatoni spicca la scena in cui De Sica e Ghini, per ingannare le consorti divenute specularmente e casualmente loro amanti, s’ingegnano a buttarsi a vicenda un lenzuolo di copertura sulla testa gridando «al ladro». Irresistibili, strappano la risata anche al critico più arcigno.

Delizia per gli occhi in Madagascar
L’istrionico leone Alex, la zebra inquieta Marty, la giraffa ipocondriaca Melman, l’ippopotamo pacioso Gloria: nel numero uno li abbiamo visti evadere dallo zoo di Manhattan e approdare naufraghi nel lussureggiante Madagascar. Di dove nel numero 2 se ne partono per New York. Un fortunoso atterraggio nella savana, la terra dei padri, gli offre la possibilità di ritrovare le proprie radici, ma adattarsi al nuovo ambiente selvaggio non è facile. Marty si sente un nessuno; il timido Melman innamorato di Gloria soffre perché lei gli preferisce un ippopotamo, e il ludico Alex scopre di essere una delusione per il padre come da piccino. Ispirato al disegno stilizzato dei cartoni classici e diretto con brio dalla coppia Darnell/McGrath, il film è una delizia dal punto di vista visivo; e fra avventure, scenette e numeri vari, il divertimento è assicurato. Quanto alla storia, avevamo scritto che sembra un sotto Re Leone, però l’incasso del primo week-end è di quasi 5 milioni di euro, quindi va bene così.

Keira la duchessa ma amerete Ralph
La duchessa protagonista, Keira Knightley, è aggraziata e porta bene i costumi settecenteschi. Ma il duca Ralph Fiennes, primo Pari d’Inghilterra, è così bravo nel costruire un personaggio grandioso di aristocratico atono, stupido, pieno di sé, prepotentee indifferente, che ruba la scena a tutti e domina la storia. Incerti del cinema, di un film schiacciato dalla ricchezza e dall’ostentazione: abiti preziosi, sublimi dimore, prati lussuosi, carrozze, armate di servitori, stupendi cavalli e cani da caccia. Georgiana Spencer duchessa di Devonshire, antica prozia della principessa di Galles Diana Spencer, detta Lady G. come l’altra era detta Lady D., è un personaggio storico inglese. Sposata a diciassette anni, elegantissima e bella, sostenitrice militante del partito progressista e della Rivoluzione francese, giocatrice dai debiti spropositati e bevitrice, morì a 49 anni, nel 1806. Il film tratto dalla biografia Georgiana di Amanda Foreman (Rizzoli) sottolinea il più possibile le analogie tra Lady G. e Lady D. (è fatto apposta): tutte e due spose quasi adolescenti, invischiate in un faticoso ménage à trois, celebrità sociomondane, legatissime ai figli, senza amore coniugale, costrette a rinunciare ad altri legami, infelici e nervose, ribelli alla regole, morte giovani. Il solito guaio è che alla duchessa vengono attribuiti comportamenti, sensibilità e mentalità contemporanei, ignorando quali fossero i rapporti coniugali nell’alta aristocrazia settecentesca, trascurando il fatto che romanticismo e sentimentalismo sarebbero venuti un secolo più tardi. E’ una prova di incultura e anche di astuzia commerciale che altera la Storia e le sue vicende. La duchessa nonostante tutto non è male, almeno come kolossal.

Spirit risorge e tutte lo vogliono
The Spirit è un personaggio chiave dei fumetti americani, a noi però quasi sconosciuto: il suo creatore, Will Eisner, lo inventò nel 1940. C’erano la Seconda Guerra Mondiale e il fascismo, giornali e pubblicazioni americani erano vietati e quando, anni dopo, la guerra finì, altre cose erano più urgenti da recuperare. Perdita limitata, comunque: il personaggio non è granché. Un ex poliziotto morto e chissà come risorto per vegliare su Central City, l’amata città - molto somigliante a New York - di cui si considera lo spirito guida; un essere privo di costumi e di superpoteri, ma capace di saltare da un tetto all’altro come una pantera o un gatto e in grado di non morire anche se forato da pallottole, pestato da sprangate, calci e pugni, trafitto da coltelli; donnaiolo di successo, circondato da donne. Fra queste, la chirurga figlia del capo della polizia, Ellen Dolan, pronta a ricucirlo quando è necessario; il primo amore Eva Mendes (Sand Saref), ladra internazionale di gioielli; l’assistente del nemico Scarlett Johansson (Silken Floss); Paz Vega, ballerina col nome di Plastic of Paris; la bruna subacquea Jaime King, angelo della Morte. The Spirit è vestito di nero, con cravatta rosso fiamma e un vecchio cappello molto sciupato al quale è affezionatissimo. Il suo nemico è un nero, Octopus, genetista e studioso della clonazione (l’ultima sua invenzione è un vivo e dinamico piede sinistro con testa umana), aspirante Hitler, con dipendenti tutti identici che si chiamano Ethos, Pathos, Logos eccetera. Il creatore di fumetto Frank Miller aveva già fatto la condirezione di Sin City (con Robert Rodriguez) e di 300 sugli spartani di Leonida eroici alle Termopili. In questo primo film da regista la sua energia e la sua inventiva sono molto minori, come se avesse avuto uno scoraggiamento o una malattia. The Spirit fa poco o nulla: dev’essere per questo che il film dà un’impressione di pigra sciatteria e, troppo spesso, di ridicolo.

</TD></TR></TABLE>

fonte lastampa.it
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
fausto69

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2488
Età : 48
Localizzazione : Settebagni, Roma
Occupazione/Ozio : Sicurezza
Umore : Sono FAUSTO!!!
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Gio 25 Dic 2008 - 11:40

Admin ha scritto:
L'Ambasciata d'Irlanda a Roma ha diffuso un lungo comunicato chiedendo aiuto a tutti i romani per ritrovare il corpo dello sfortunato giovane


L'Ambasciata d'Irlanda a Roma ha inviato a giornali, radio e tv un accorato appello della Signora Carthy Braham, fidanzata dello scomparso cittadino irlandese Vincent Wall, rimasto vittima della tragica caduta nel Tevere a Roma nelle prime ore di sabato 13 dicembre 2008. La Signora Braham sarebbe molto grata se ne venisse data la massima diffusione anche su internet.
Ecco il Comunicato di Cathy Braham:
"Sono la fidanzata di Vincent Thomas Wall (27 anni) l’irlandese caduto accidentalmente nel fiume Tevere nei pressi di Ponte Mazzini verso le 2.25 del mattino di sabato 13 dicembre 2008. Vincent era arrivato a Roma venerdi sera 12 dicembre, per assistere al matrimonio del suo migliore amico che sarebbe stato celebrato il giorno successivo. Io e Vincent dovevamo sposarci il 2 gennaio 2009, tra appena tre settimane. Vincent, l’uomo che amo profondamente, e’ stato portato via da me e dalla sua famiglia improvvisamente e in modo tragico. Ora mi trovo a Roma per cercare di riportare Vincent a casa, in modo che possa riposare in pace con la sua famiglia e con i suoi amici a Colligan, Dungarvan, in Irlanda.
Vorrei cogliere questa opportunità per ringraziare i servizi di emergenza italiani – i vigili urbani e i vigili del fuoco, per aver agito così tempestivamente nel tentativo di salvare Vincent. So che alcuni vigili del fuoco hanno rischiato la loro vita quando hanno calato i mezzi di salvataggio nel fiume in condizioni climatiche così avverse. Lodo il loro coraggio e il loro sforzo continuo per cercare di recuperare il corpo di Vincent. Vorrei anche ringraziare personalmente tutti quei cittadini che si trovavano nei pressi di Ponte Mazzini durante quella notte e che hanno tentato di aiutare Vincent quando é caduto in acqua. Ringrazio l’Ambasciatore d’Irlanda e il suo staff per il loro continuo aiuto e sostegno.
Il corpo di Vincent non é stato ancora recuperato. Rivolgo un appello a tutti coloro che vivono, lavorano o svolgono attività nei pressi del fiume. Se notate qualcosa, qualsiasi cosa, vi prego di contattare i numeri di emergenza della Polizia Municipale: 06-6769.3260 o 06- 6769.3280.
Vincent era una persona gentile e generosa, affezionato ai suoi genitori Marian e Michael, e alle sue sorelle Olivia, Gillian e Avril. Quando ho incontrato Vincent per la prima volta otto anni fa sapevo di aver incontrato la mia anima gemella per tutta la vita. Rivolgo un appello a tutta la popolazione di Roma, aiutateci a riportare Vincent a casa.
Cathy Braham
(Traduzione a cura dell’Ambasciata d’irlanda a Roma)"

Vincent Wall era finito nel fiume nella notte tra il 12 ed il 13 dicembre


Ritrovato il cadavere dell'irlandese
caduto nel Tevere durante la piena



Il corpo di Vincent Wall è stato recuperato dai vigili del fuoco su una sponda all'altezza dell' Isola Tiberina



Il cadavere di Vincent Wall recuperato dai vigili del fuoco (Ap)
ROMA - Il cadavere di Vincent Wall, il turista irlandese di 27 anni
caduto nel Tevere la notte tra il 12 ed il 13 dicembre scorsi,
è stato ritrovato dai vigili del fuoco su una sponda del fiume, all'altezza dell' Isola Tiberina.





IL FIUME IN PIENA - Il giovane è stato riconosciuto dai documenti prelevati dal portafoglio che portava nel jeans.
Wall, con ogni probabilità ubriaco, era in compagnia di un amico quando si affacciò per vedere il fiume,
in quei giorni alle prese con la piena dovuta al maltempo, e cadde in acqua, proprio nei pressi dell'Isola Tiberina.
L'irlandese era a Roma con una compagnia di amici per un matrimonio.

FONTE: IL CORRIERE

_________________

FACEBOOK: http://www.facebook.com/groups/settebagni/
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/groups/settebagni/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Mer 7 Gen 2009 - 14:29

RICERCA ITALIANA E NORVEGESE


I figli di coppie separate
più a rischio attacchi panico



Studio su 700 gemelli. «Prove di allontanamento» per mitigare il problema


MILANO- Se geneticamente predisposti, i bambini che vivono gravi esperienze di distacco dai genitori come la morte di uno dei due o la separazione, hanno più probabilità di soffrire, da adulti, di attacchi di panico. Lo hanno dimostrato i ricercatori del San Raffaele di Milano con uno studio pubblicato sulla rivista «The Archives of General Psychiatry» svolto in collaborazione col Norwegian Institute of Public Health e gruppi di ricerca australiani e americani.
LO STUDIO - I ricercatori milanesi hanno studiato il fenomeno in più di 700 gemelli del Registro Nazionale Norvegese. Studiare i gemelli infatti permette di distinguere più facilmente il ruolo della predisposizione genetica da quello dell' ambiente, nel rischio di ammalarsi. Gli studiosi hanno ricostruito la storia di ciascun gemello, alla ricerca di traumi da separazione, come divorzio o morte di uno dei genitori. In un secondo tempo ciascun gemello è stato sottoposto a un particolare test di respirazione utile per capire se una persona è a rischio di attacchi di panico. E si è appurato che le persone che correvano questo rischio in misura maggiore erano significativamente più numerose tra i gemelli che da piccoli avevano subito traumi da separazione; e non solo un lutto o il divorzio dei genitori, ma anche l' emigrazione del padre alla ricerca di un lavoro.
INDICAZIONI - «Le implicazioni di questa ricerca - dice Marco Battaglia, professore di Psicopatologia dello sviluppo all'Università Vita-Salute San Raffaele e direttore dello studio - sono molteplici: una è che i bambini che manifestano particolari riluttanze a separarsi dai genitori meritano attenzione: incoraggiarli a fare piccole e progressive esperienze di allontanamento può giocare un ruolo preventivo e terapeutico. Inoltre, sebbene lo studio dimostri l' importanza dei geni per spiegare le relazioni tra ansia da separazione in età di sviluppo e panico in età adulta, si è visto che modificare l'ambiente e il patrimonio di esperienza dei bambini potrebbe provocare importanti variazioni nell'espressione genica, cioè nelle modalità con le quali l'informazione nel DNA viene «letta e tradotta» in proteine, e in ultima analisi, nei comportamenti».


07 gennaio 2009

fonte :corriere.it
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Mer 21 Gen 2009 - 12:12

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO
21/1/2009 12.34
NORD KIVU: SOLDATI RUANDESI AVANZANO, IN MOLTI “SORPRESI” DAL LORO ARRIVO</A>
Economia e Politica, Standard
“I soldati ruandesi sono a circa un’ora di marcia da Rutshuru. Nel primo pomeriggio dovrebbero arrivare in città e finora non sembra che abbiano incontrato alcuna resistenza”: lo ha detto alla MISNA una fonte contattata a Goma (capoluogo del Nord Kivu) che stamani ha incrociato sulla strada che collega il capoluogo con Rutshuru la colonna di circa 2000 soldati ruandesi entrata ieri in nell’est della Repubblica democratica del Congo in base a un accordo tra i governi di Kinshasa e Kigali. In realtà le informazioni sulle attività e il numero dei soldati ruandesi sono scarsissime, dal momento che i militari hanno allestito dei posti di blocco all’altezza di Kibati (una quindicina di chilometri a nord di Goma) e non lasciano passare nessuno in direzione nord, nemmeno i caschi blu delle Nazioni Unite. “Non ci sono informazioni chiare, l’unica cosa certa è che per ora non ci sono stati combattimenti. Per il resto non si sa neanche se siano entrati i rinforzi ruandesi previsti” aggiunge la fonte della MISNA, precisando che secondo informazioni ufficiose fornite da fonti Onu altri due o tre battaglioni ruandesi dovrebbero essere dispiegati nelle prossime ore nel Kivu. Ufficialmente l’operazione militare congiunta tra esercito congolese e ruandese contro i gruppi armati che si trovano nella zona di confine tra Rwanda e Congo dovrebbero concludersi entro 10-15 giorni, ma sono in molti a ritenere che l’operazione possa durare anche più a lungo. “Se i militari congolesi e ruandesi vogliono davvero eliminare alcuni gruppi armati, in particolare le Fdlr, allora rischiamo di trovarci presto davanti a un conflitto” dice alla MISNA una fonte umanitaria che chiede di restare anonima. Ma per il momento le conseguenze principali dell’arrivo dei ruandesi sembrano essere soprattutto politiche. Sia la Missione Onu – che ha fatto sapere in una nota di “prendere atto” dell’arrivo dei ruandesi – che il parlamento congolese (attraverso dichiarazioni del suo presidente) hanno confermato di non sapere nulla dell’ingresso di militari ruandesi in Congo. E mentre a Kinshasa si moltiplicano le critiche al presidente Joseph Kabila per aver tenuto il resto del mondo politico nazionale all’oscuro degli ultimi sviluppi, ben sapendo che in Parlamento l’ingresso di militari ruandesi non sarebbe mai stato avallato, in Nord Kivu la società civile esprime la propria sorpresa e indignazione per uno sviluppo che non piace. Il piano dell’operazione militare – che pare essere stato messo a punto a margine degli accordi firmati il 5 dicembre tra Kinshasa e Kigali – sembra aver ricevuto finora solo l’avallo dell’Unione Europea e di altri paesi della Comunità internazionale. Fonti ben informate fanno sapere che oggi il presidente Kabila (che finora non ha detto una sola parola sull’operazione in corso) dovrà incontrare gli ambasciatori dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, al termine del quale, secondo indiscrezioni, dovrebbe annunciare ufficialmente la prossima pace nel Kivu. [MZ]

MISNA
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
ginetto

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 262
Localizzazione : SETTEBAGNI
Umore : Lasciamo stare...
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Gio 22 Gen 2009 - 19:35

Ieri e' stato eseguito lo sfratto dello storico e notissimo bar Euclide, sito nella
piazza romana omonima. Impressionante lo schieramento di pula e caramba intervenuti, ma tra poco scoprirete il motivo. Solo un inciso per rammentare che il bar Euclide era punto di riferimento di tutta la Roma che conta, ma non solo, clienti prestigiosi e famosi di ogni nazionalita' ne sono passati a bizzeffe dal 1950. Ora invece e' stato cancellato un altro pezzo della Roma storica, tradizionale. E soprattutto, oltre cinquanta persone hanno PERSO IL LAVORO.
Del fatto hanno parlato il Tg3 e tutti i quotidiani romani TRANNE UNO: casualmente, il proprietario di tale giornale (un noto costruttore) e' lo stesso delle mura in cui sorgeva l' Euclide, ed e' senz' altro una coincidenza che ci fosse una quantita' di pula che nemmeno al derby...
Tornare in alto Andare in basso
http://www.lavocedelmunicipio.it/
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Ven 23 Gen 2009 - 13:39

CUBA
23/1/2009 11.14
SECONDA ‘RIFLESSIONE’ DI FIDEL SU OBAMA

Nessuno potrebbe dubitare della sincerità delle sue parole quando afferma che trasformerà il suo paese in un modello di libertà, rispetto dei diritti umani e dell’indipendenza di altri popoli… Ha già affermato che il carcere e le torture nella base illegale di Guantánamo cesseranno immediatamente, il che comincia a seminare dubbi in quelli che coltivano il terrore come strumento irrinunciabile della politica estera del loro paese”. Nello spazio di 24 ore, l’ex-presidente Fidel Castro è tornato a parlare di Barack Obama “presidente numero 11 dal trionfo della Rivoluzione Cubana nel gennaio 1959”, in una nuova ‘Riflessione’, la seconda pubblicata dal quotidiano ufficiale ‘Granma’ dal 15 dicembre scorso. Obama, dal “volto intelligente e nobile” e ispirato “da Abramo Lincoln e Martin Luther King fino a diventare un simbolo vivente del sogno americano - scrive Fidel - …nonostante tutte le prove sopportate non ha superato la principale. Che farà fra poco, quando l'immenso potere che ha preso nelle sue mani diventerà assolutamente inutile per superare le insolubili contraddizioni antagonistiche del sistema?”. Nel paragrafo successivo, l’ex-presidente affronta le sue condizioni di salute: “Ho ridotte le ‘Reflexiones’ come mi ero riproposto per quest’anno per non interferire e disturbare i compagni del Partito e lo Stato nelle decisioni che devono prendere di fronte alle difficoltà oggettive derivate dalla crisi economica mondiale. Io sto bene - prosegue Fidel - ma insisto, nessuno di loro deve sentirsi obbligato dalle parole delle mie eventuali ‘Reflexiones’ dalla gravità o dalla mia morte”. In conclusione Fidel, sofferente dal luglio 2006 dopo un’emorragia intestinale, aggiunge: “Ho avuto il raro privilegio di poter osservare gli avvenimenti durante così tanto tempo. Ricevo informazioni e rifletto sommessamente sugli avvenimenti. Spero di non godere di tale privilegio fra quattro anni, quando il primo periodo presidenziale di Obama sarà concluso”.[FB

FONTE: MISNA
Tornare in alto Andare in basso
ginetto

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 262
Localizzazione : SETTEBAGNI
Umore : Lasciamo stare...
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Sab 31 Gen 2009 - 15:38

Oggi e' stato portato un potente attacco a Google. Tutti i siti
(compreso questo) venivano indicati come pericolosi per il computer. Io 'sti hacker li li manderei ai lavori forzati in Siberia, come usava ai bei tempi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.lavocedelmunicipio.it/
Milanista
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Monterotondo
Occupazione/Ozio : informatica
Data d'iscrizione : 23.04.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Gio 5 Feb 2009 - 12:11

E' stato cambiato il titolo della discussione per renderlo conforme al nuovo Regolamento
Tornare in alto Andare in basso
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Gio 12 Feb 2009 - 11:10

Oggi ricorrono 200 anni anni dalla nascita di charles darwin:

Charles Darwin


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.



Charles Darwin



Charles Robert Darwin (Shrewsbury, 12 febbraio 1809 – Londra, 19 aprile 1882) è stato un biologo, geologo e zoologo britannico, celebre per aver formulato, la teoria dell'evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale di mutazioni casuali congenite ereditarie (origine delle specie), e per aver teorizzato la discendenza di tutti i primati (uomo compreso) da un antenato comune (origine dell'uomo). Pubblicò la sua teoria sull'evoluzione delle specie nel libro L'origine delle specie (1859), che è rimasto il suo lavoro più noto. Raccolse molti dei dati su cui basò la sua teoria durante un viaggio intorno al mondo sulla nave HMS Beagle, e in particolare durante la sua sosta alle Isole Galápagos.
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Ven 13 Feb 2009 - 12:23

PENSO CHE PER TUTTI GLI APPASIONATI DI CALCIO QUESTA SIA UNA TRISTE NOTIZIA

Massimo

E' morto Giacomo Bulgarelli
Con lui scudetto a Bologna



L'ex calciatore e popolare commentatore tv è stato campione europeo con la Nazionale nel 1968 ed ha legato la sua carriera alla squadra emiliana, di cui è stato a lungo capitano e con la quale ha vinto il campionato nel 1964. Lunedì il funerale

Giacomo Bulgarelli con la maglia azzurra


BOLOGNA, 13 febbraio 2009 - L'Onorevole Giacomino se n'è andato. Così lo chiamava il super-tifoso Gino Villani. A poche settimane dall'inizio dell'anno del centenario, il Bologna perde il più grande giocatore della sua storia (insieme ad Angelo Schiavio), sicuramente il più amato. Giacomo Bulgarelli è morto ieri sera a causa di un male incurabile che lo aveva già prostrato da tempo. Un recente intervento chirurgico lo aveva rimesso in sesto, poi la nuova ricaduta, il coma e il decesso. Era nato nella bassa bolognese, a Portonovo frazione di Medicina il 24 ottobre 1940. Una carriera, la sua, tutta in maglia rossoblù: 486 partite, di cui 391 in campionato in 17 stagioni (58 reti).
LO SCUDETTO '64 - L'esordio, a 18 anni, nel 1958 in Bologna-Vicenza 1-0. Il ritiro nel maggio '75 dopo un Bologna-Ascoli 1-1. L'apice della sua avventura calcistica nel 1964, l'anno del settimo scudetto, conquistato nell'indimenticabile spareggio di Roma contro l'Inter. Bulgarelli fu regista e anima di quella squadra straordinaria: recitarne la formazione a memoria per il tifoso bolognese è un obbligo. Con la maglia della Nazionale partecipò a due mondiali: Cile '62 e Inghilterra '66. Era il capitano di quell'Italia che perse a Middlesbrough contro la Corea del Nord, ma, sullo 0-0, fu costretto ad uscire per un problema al ginocchio lasciando i suoi in 10 (non c'erano sostituzioni). Sempre in azzurro vinse l'Europeo nel 1968. Chiusa la carriera da giocatore provò quella da dirigente (Modena, Bologna, Catania, Pistoia e Palermo) senza troppo successo. Fu invece un apprezzato opinionista televisivo tra gli anni '80 e '90 (guarda un video con il suo commento a un gol di Batistuta). Ci lascia uno dei giocatori più talentuosi e intelligenti che l'Italia abbia mai avuto, mentre l'abbraccio più grande va alla moglie Carla e a Stefano, Andrea e Annalisa.
LUNEDÌ I FUNERALI - I funerali di Giacomo Bulgarelli si svolgeranno lunedì prossimo alle 11.45 nella chiesa di San Girolamo presso la Certosa di Bologna, mentre da domani alle 10 sarà allestita la camera ardente nella bolognese Villa Negrisoli. Lo ha fatto sapere la società rossoblù, il cui sito web questa mattina - non appena la notizia della scomparsa del campione si è diffusa in città - è stato cliccato da moltissimi tifosi, con conseguenti difficoltà di accesso alla home page. Il Bologna ha chiesto di poter ricordare Bulgarelli con un minuto di raccoglimento prima del fischio d'inizio della gara di sabato prossimo contro l'Inter.
Vincenzo Di Schiavi

fonte :lagazzettadellosport.it
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
massimo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 271
Età : 53
Localizzazione : Settebagni
Occupazione/Ozio : impiegato
Umore : giusto
Data d'iscrizione : 15.10.08

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 23 Feb 2009 - 9:41

23/2/2009


Oscar: tutti i premiati


L'elenco delle statuette assegnate



Dal trionfo delle 10 statuette di "The Millionaire" alle affermazioni di Sean Penn, Kate Winslet, Penelope Cruz e Heath Ledger. Ma anche tutti i premi tecnici e quelli minori. Ecco la lista di tutti i premi dell'81.ma edizione degli Academy Awards.


Miglior film: "The Millionaire"

Miglior regista: Danny Boyle ("The Millionaire")

Miglior attore: Sean Penn ("Milk")

Miglior attrice: Kate Winslet ("The Reader")

Miglior attore non protagonista: Heath Ledger ("Il cavaliere oscuro")

Miglior attrice non protagonista: Penelope Cruz ("Vicky, Cristina Barcelona")

Miglior film straniero: "Departures" (Giappone)

Miglior sceneggiatura: Dustin Lance Black ("Milk")

Miglior sceneggiatura non originale: Simon Beaufoy ("The Millionaire")

Miglior fotografia: Anthony Dod Mantle ("The Millionaire")









Miglior montaggio
: Chris Dickens ("The Millionaire")

Miglior scenografia
: D. G. Burt e Victor J. Zolfo ("Il curioso caso di Benjamin Button")

Migliori costumi
: Michael O'Connor ("La Duchessa")

Miglior trucco
: Greg Cannom ("Il curioso caso di Benjamin Button")

Miglior colonna sonora
: A.R. Rahman ("The Millionaire")

Miglior canzone originale
: 'Jai Ho' in "The Millionaire"

Miglior montaggio sonoro
: Richard King ("Il cavaliere oscuro")

Miglior suono
: Ian Tapp, Richard Pryke e Resul Pookutty ("The Millionaire")

Migliori effetti speciali
: Eric Barba, Steve Preeg, Burt Dalton e Craig Barron ("Il curioso caso di Benjamin Button")

Miglior film d'animazione
: "Wall-E"

Miglior documentario
: "Man on wire"

Miglior cortometraggio documentario
: "Smile Pinki"

Miglior corto d'animazione
: "La maison en petits cubes"

Miglior cortometraggio
: "Spielzeugland (Toyland)"

Premio 'Jean Hersholt': Jerry Lewis.
Tornare in alto Andare in basso
http://storiedikatia.blogspot.com/
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 6 Apr 2009 - 15:10

TERREMOTO: POLSTRADA, NON METTERSI IN VIAGGIO PER ZONE COLPITE


(AGI) - Roma, 6 apr. - La Polizia stradale e la Protezione civile raccomandano “a tutti coloro che intendono mettersi in viaggio verso le localita’ colpite dal sisma di non farlo, almeno per momento, allo scopo di agevolare il transito dei mezzi di soccorso”.
Dal Centro della Polstrada di Settebagni, vengono confermate la chiusura al transito a tutti i veicoli del tratto dell’A24 Roma-Teramo dall’uscita di Tornimparte fino ad Assergi in entrambe le direzioni e del tratto della A25 Roma-Pescara tra le uscite di Pratola Peligna e Bussi-Popoli in direzione di Pescara: in entrambi i casi, la chiusura e’ motivata dalla verifica tecnica delle strutture, “verifica tecnica che andra’ avanti per tutta la giornata”.
Sempre per agevolare le operazioni di soccorso dei mezzi diretti all’Aquila, A24 e A25 sono chiuse al transito dei soli mezzi pesanti superiori ai 7 5 tonnellate: il tratto urbano dell’A24 e’ invece percorribile “senza restrizioni” dalla tangenziale est di Roma fino al casello di Lunghezza. Manca, al momento, “una verifica concreta della percorribilita’ sulle strade in tutto il territorio abruzzese”. (AGI)
FONTE: TRASPORTI-OGGI

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
Admin
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1517
Età : 98
Localizzazione : Terra, Europa, Italia, Roma, SETTEBAGNI
Occupazione/Ozio : ADMIN
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 6 Apr 2009 - 15:37

All'ospedale dell'Aquila una sola sala operatoria agibile

Terremoto in Abruzzo: Tragedia nazionale, Maroni: I morti potrebbero essere 150

Il sisma è stato di 5,8 gradi della scala Richter. 70 i morti accertati, migliaia di sfollati


Alle 3.32 di questa notte un forte terremoto ha scosso l'Italia centrale. Un sisma di 5,8 gradi della scala Richter, con epicentro a pochi chilometri dalla città abruzzese de L'Aquila ha causato 50 morti, decine di dispersi e centinaia di feriti. Il bilancio è ancora provvisorio e si teme il peggio.Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha firmato questa mattina il decreto per dichiarare lo stato d'emergenza nazionale. Il ministro per le politiche regionali, Raffaele Fitto, ha comunicato che nelle prossima ore verrà convocata una riunione straordinaria del Consiglio dei ministri. Messaggi di solidarietà da parte del Presidente Napolitano e Papa Benedetto XVI.
Una forte scossa di terremoto ha colpito questa notte tutto il centro Italia. Il terremoto, di 5,8 gradi della scala Richter, ha avuto epicentro in Abruzzo, a circa dieci chilometri da L'Aquila. Il bilancio, purtroppo provvisorio e certamente destinato ad aumentare è di 50 morti, centinaia di feriti e migliaia di sfollati. Tra le vittime ci sono anche cinque bambini. Centinaia gli edifici crollati completamente o in parte. A L'Aquila è crollata parte della Casa dello Studente. Il celebre Hotel Duca degli Abruzzi è completamente crollato: la struttura in cemento è collassata e l'edificio si è accartocciato su se stesso. Le squadre di soccorso giunte sul posto scavano tra le macerie con la speranza di trovare persone in vita. Crollata completamente la cupola della chiesa delle Anime Sante nel centro storico della città; anche la Cattedrale ha subito danni strutturali.
Sono crollati anche quattro edifici, nei pressi della villa comunale, tra questi anche quello della Prefettura. Situazione drammatica anche per quanto riguarda i soccorsi medici: la struttura ospedaliera e universitaria del Delta di Medicina è inagibile e i primari dei reparti hanno deciso di trasferire i pazienti lungo il tunnel di collegamenti in cemento armato dove, secondo i tecnici, non ci sono pericoli di crollo. All'ospedale (rimasto senza acqua potabile) si sono effettuati i primi interventi in piena emergenza: i medici hanno prestato le prime cure ai feriti all'aperto di fronte all'entrata principale del pronto soccorso. C'è un'unica sala operatoria in funzione, le altre sono inagibili. Un ospedale da campo è in arrivo dalle Marche. I feriti più gravi sono stati trasferiti in elicottero in altri ospedali abruzzesi, a Rieti e a Roma.
Ma è dai paesi vicini all'Aquila, raggiunti solo nelle prime ore della mattina, che stanno iniziando ad arrivare notizie di danni ingenti. Una delle situazioni più drammatiche è a Onna, dove il 50% delle case è crollato, e a Paganica. Una situazione «bruttissima» la definiscono i soccorritori giunti sul posto, che ricorda quella del terremoto dell'Umbria. Diversi edifici lesionati anche a Sulmona e a Castel di Sangro, però non si ha notizia di feriti. Inagibile il tribunale di Avezzano.
Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha firmato questa mattina il decreto per dichiarare lo stato d'emergenza nazionale. Con questo provvedimento il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, viene nominato «commissario straordinario del governo per gestire questa situazione». Il ministro per le politiche regionali, Raffaele Fitto, ha comunicato che nelle prossime ore verrà convocata una riunione straordinaria del Consiglio dei ministri.
Il presidente Napolitano è «profondamente colpito» dalle notizie che arrivano dall'Abruzzo. Il Capo dello Stato ha espresso vicinanza e solidarietà al presidente della Regione, al sindaco de L'Aquila e alle altre autorità locali ed è in stretto contatto con il sottosegretario Guido Bertolaso, che coordina le azioni di soccorso.Anche il Papa ha espresso «viva partecipazione al dolore delle care popolazioni» colpite dal terremoto, pregando «per le vittime e in particolare per i bambini» e incoraggiando sia i superstiti che «quanti in vario modo si prodigano» nei soccorsi. Benedetto XVI lo ha scritto in un telegramma all'arcivescovo dell'Aquila, Giuseppe Molinari.
La scossa è stata avvertita in tutto il centro Italia. A Roma centinaia di persone sono scese in strada, specie nei quartieri a nord-est della città. Poche ore prima dell'evento un'altra scossa era stata avvertita anche in Emilia-Romagna e Toscana. Il terremoto è stato sentito anche in Umbria, che ancora ricorda il sisma del 1997.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://settebagni.forumattivo.com
fausto69

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2488
Età : 48
Localizzazione : Settebagni, Roma
Occupazione/Ozio : Sicurezza
Umore : Sono FAUSTO!!!
Data d'iscrizione : 10.12.07

MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   Lun 6 Apr 2009 - 19:45

Cronaca Nazionale
Giampaolo Giuliani “l’imbecille” che aveva previsto il terremoto!
di Roberto Aldo Mangiaterra



Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, martedì 31 marzo si era scagliato contro «quegli imbecilli che si divertono a diffondere notizie false», chiedeva una punizione. Tra gli «imbecilli» c’era Giampaolo Giuliani, ricercatore presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso che, in seguito allo sciame sismico che sta interessando l’Abruzzo da più di un mese, aveva lanciato l’allarme. La regione sarà colpita domenica 29 marzo da un terremoto «disastroso». Giuliani era stato denunciato per procurato allarme!
Questo quanto compare sulla stampa titolata. Nei giorni scorsi avevo seguito questa storia e mi spiace non averla segnalata. La storia di “un imbecille inascoltato”. La prossima volta speriamo che “ascoltino” certi imbecilli? Come finirà questa storia all’italiana? Qualcuno darà le dimissioni? Qualcuno andrà in galera?
Vi porgo da questo post tutta quanto dalla stampa salterà fuori su questa persona, definita “imbecille” e il Video da YouTube della sua intervista di pochi giorni fa. Non aggiungo altro e non diciamo chi sono i veri imbecilli?
No, porgo al Dottor Giampalo Giuliani le mie scuse. Non aver segnalato come Rete, la sua storia di ricercatore e quanto altro ci ha portato a leggere i giornali per non averla ascoltata. Magari vedrà, come dice Lei nell’intervista finirà anche in galera per “procurato allarme”. La solita storia all’italiana di “un profeta inascoltato”. Lui lo aveva detto!

Fonte: RESET-ITALIA.NET
PER ALTRE INFO CLICCA QUI !

_________________

FACEBOOK: http://www.facebook.com/groups/settebagni/
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/groups/settebagni/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: News - Notizie Varie   

Tornare in alto Andare in basso
 
News - Notizie Varie
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Varie
» + Modalità di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» news da salonicco
» nitro-ragazze chi di voi ha notizie???
» Passo per un saluto, e ultime news!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.settebagni.forumattivo.com :: Di tutto un po' ...-
Andare verso: